Agretti alla catalana con seitan caramellato al balsamico

Questa doveva essere una settimana tranquilla, di pausa dalle colonie estive e con poco lavoro.. ma allora mi spiegate perché sono stanca morta? Forse per il caldo? Forse per il fatto che ho iniziato a rilassarmi ma una settimana non è sufficiente per recuperare?

Non sono nemmeno riuscita a fare più di un post, ma sono comunque stata occupata un po’ in cucina. Ieri abbiamo fatto un aperitivo di condominio nel nostro giardinetto ed è stato proprio carino. Bella gente tanto che un po’ mi dispiacerà lasciare questa casa, il clima è piacevole, è stata la nostra prima casa, e fuori dalla finestra vediamo solo campagna.
Ma da quanto stanno ritardando i lavori credo che ci gusteremo ancora per un po’ questo mini-appartamentino 🙂

Ma torniamo all’aperitivo, pensavo di scrivervi quello che ho preparato io (poi ovviamente ognuno ha portato qualcosa e la doggy bag è stata d’obbligo a fine serata!) così per essere da spunto a chi è in cerca di idee (magari io stessa tra un po’ di tempo :D):

alivi cunzati
focaccia al pesto con pomodorino secco
pinzimonio con hummus
insalata di farro con datterini, zucchine grigliate e carciofini
veg-maki (se riesco a fare una foto più decente di questa pubblico la ricetta)

insalata di frutta
salame di cioccolato (della mitica Azabel.. ma con meno olio, il mio amaretto e pistacchi)

sciroppo di sambuco
sciroppo di limone
birra autoprodotta dal moroso

A proposito di doggy bag, mi è venuto in mente come in Argentina ci è capitato di vedere che fossero gli stessi camerieri a proporla ai clienti.. mentre ho l’impressione che qui in Italia la gente si vergogni sia a proporla che a portarla via. Vi prego, raccontatemi episodi in cui non è stato così!

Lo so, sto passando da un discorso all’altro senza seguire alcun filo del discorso, e per di più questa ricetta non c’entra niente con quanto detto finora. Si tratta di una variante più primaverile del seitan caramel(l)ato su letto di zucca, e volevo sbrigarmi a pubblicarlo prima che fosse impossibile recuperare agretti.
E se non li trovate provate con gli spinaci o le erbette che viene buono comunque. Di fatto lo spunto l’ho preso da una ricetta letta su un libretto in erasmus “espinacas a la catalana“, che, oltre che aglio ed uvetta prevedeva l’uso anche di jamon serrano, ma di quello facciamo felicemente senza 🙂

Agretti alla catalana con seitan caramellato al balsamico

Ingredienti:

4 fette di seitan
un cucchiaio di olio evo
un cucchiaino di salsa di soia
2 cucchiai di aceto balsamico

per gli agretti:

un mazzo abbondante di agretti
un cucchiaino di olio evo
un pizzico di aglio in polvere
un cucchiaio di uvetta
un pizzico di sale integrale
pepe nero q.b.

Tagliare il seitan a cubetti e rosolarlo in padella con l’olio evo. Quando sarà dorato, caramellarlo con un’emulsione di salsa di soia ed aceto balsamico. Far restringere per un minuto dopodiché conservare al caldo.

Nel frattempo avrete lessato gli agretti in poca acqua leggermente salata. Scolarli bene e metterli nella stessa padella del seitan con poco olio, l’aglio e l’uvetta. Saltarli a fuoco alto per amalgamare bene i sapori.

Comporre il piatto formando due nidi di agretti con l’aiuto di una forchetta. Al centro di ogni nido disporre il seitan ancora caldo e spolverare il tutto con poco pepe nero.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in chiacchiere, secondi, soia tofu e seitan, vegan, verdure e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Agretti alla catalana con seitan caramellato al balsamico

  1. perlinazzurra ha detto:

    Che buoni gli agretti! Io però li trovo solo a Verona. È ricco di zuccheri il seitan caramellato?

    • xcesca ha detto:

      Io li trovo solo all’ortofrutta qui in zona..
      Direi che non è ricco di zuccheri dal momento che per la caramellatura uso solo quelli contenuti nell’aceto balsamico 🙂

  2. chiara ha detto:

    Ma quanta roba hai preparato?mi piacerebbe essere tua vicina di casa… 🙂
    Buona questa ricetta,qui gli agretti non si trovano quasi più ma come dici tu potrei provare con gli spinaci…
    Buona domenica!

    • xcesca ha detto:

      Hehe, in effetti ho preparato un po’ di cose ma avevo la giornata quasi libera causa donazione sangue (anche se la pressione a 77 di massima non mi ha dato molta energia 😉 ).
      La ricetta originale prevedeva proprio gli spinaci, sentirai che buoni nella loro semplicità..

  3. CescaQB ha detto:

    Dire che i tuoi vicinui sono stati fortunatissimi è dire poco, e ribadisco cmq la mi ainvidia 😀
    Ti confermo che Italia la doggy bag non è per niente usanza ma io sono tra quelli che non si vergognano a chiederla sebbene mi è capitato solo una volta (è solo che solitamente non mi avanza mai nulla 😀 ). penso che una cucina non può che ritenersi lusingata in casi simili. http://bricioledicescaqb.blogspot.it/2012/12/natale-vegan-fuoriporta-e-la-mia-prima.html

    Gli agretti qua non si trovan più ma mi ispirano assai abbinati al balsamico. Mmmmhhhh che dire mi salvo la ricetta per l’anno prossimo 😉

    • xcesca ha detto:

      Grazie Cesca!
      Prima o poi riuscirò a partecipare a qualche raduno blogger e allora non oso immaginare che ricchissimo buffet ci sarà!
      Mi ricordo della tua doggy bag.. peccato che siano casi isolati.. in effetti anche ai miei era capitato in un agritur qui in zona dove fanno sempre anche un’opzione vegan.
      A me non capita molto di chiedere perché anch’io finisco sempre tutto! 😀
      Se non trovi gli agretti puoi sempre provare con gli spinaci o le erbette se ti va

  4. Pingback: Veg maki integrali | la tana del riccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...