Sciroppo di sambuco

Da quando sono vegetariana ho notato che l’olfatto si è raffinato tantissimo, ed ora che nonostante il freddo la natura sente aria di primavera, è impossibile non notare il profumo dolce di questi fiori!
Sto parlando dei fiori di sambuco.. mi capita di camminare per strada e sentirne il profumo, così inizio a guardarmi in giro per cercarne la pianta.

Questa ricetta non è mia, ma di mia mamma che ogni anno prepara questo sciroppo e ne fa una scorta che ci basta fino all’estate successiva. Ho pensato di proporvela perché questo è il periodo giusto, e man mano che passano le settimane basta salire in montagna un po’ più in alto per trovarne.

E’ però importante raccogliere i fiori lontani dal traffico dal momento che non vanno lavati, perché non perdano il profumo, ma solo spolverati. Inoltre i limoni è importantissimo che siano biologici, perché se ne utilizza anche la buccia.

E visto che è un po’ che non partecipo al 100% Vegetal Monday, della Cucina della Capra, oggi approfitto dell’occasione.

Vi auguro una buona settimana!

Sciroppo di sambuco

Ingredienti:

10 fiori
il succo di 4 limoni
la buccia di un limone bio
750 ml di acqua
mezzo bicchiere di aceto di mela
zucchero di canna chiaro q.b.

In un vaso a chiusura ermetica mettere tutti gli ingredienti tranne lo zucchero. Lasciar riposare per 5-7 giorni al sole.

Filtrare il liquido ottenuto  e per ogni litro aggiungere 1 kg di zucchero. Far bollire lo sciroppo ed invasare bollente controllando che, raffreddandosi, si formi il sottovuoto.

Lasciar riposare un mese prima di consumarlo.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in 100% vegetal monday, autoproduzione, bevande, conserve, conserve dolci, idee regalo, progetti, ricette base, senza glutine, vegan e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

21 risposte a Sciroppo di sambuco

  1. Rossella ha detto:

    Mi piace l’idea di lasciare riposare i fiori al sole! La proverò 🙂

  2. CescaQB ha detto:

    Ce la farai ad aspettare un mese?
    Streghetta!

    • xcesca ha detto:

      Hehe, a dir la verità io sono una gran bevitrice di acqua e tisane, mentre il moroso di ritorno dall’allenamento si fa sempre una mega pinta di sambuco o altro..
      Ad ogni modo ieri ho assaggiato un po’ di sciroppo appena fatto che era avanzato e non è male, anzi! Ha il sapore un po’ diverso, forse più fiorito, e decisamente buono!

  3. Cristina ha detto:

    ciao Francesca, ho tre domande:
    1_lo sciroppo si beve così o bisogna diluirlo?
    2_un sacco di gente mi dice che ha assaggiato una bevanda al sambuco però frizzante, la tua versione è liscia, vero?
    3_ma bisogna proprio mettere così tanto zucchero? :/

    il sambuco è uno dei miei fiori preferiti!è davvero profumatissimo e buonissimo!!mi piacerebbe provare questa ricetta 🙂

    • xcesca ha detto:

      Ciao Cristina,
      1. bisogna assolutamente diluirlo!
      2. sì, questa versione è liscia (almeno che tu non la diluisca con acqua frizzante), ne esiste anche una versione frizzante, ma non credo proprio che sia conservabile per un anno!
      3. hem.. temo di sì 😦 ma tieni conto che è molto diluito (1 cm scarso di sciroppo in un bicchiere d’acqua è più che sufficiente!).. purtroppo altrimenti credo che non sarebbe conservabile.

      Fammi sapere se la provi!

      • Cristina ha detto:

        grazie mille, sei stata gentilissima!!
        effettivamente diluito la quantità di zucchero non è poi così tanta…anche se in realtà credo che proverò comunque a farla con meno zucchero 🙂
        ti faccio sapere 🙂

  4. Pingback: 100% vegetal monday | La Cucina della Capra

  5. Ale ha detto:

    Io vado matta per lo sciroppo di sambuco, non riesco sempre a raccogliere i fiori ma ne vado proprio matta! ^_*

  6. perlinazzurra ha detto:

    France dove lo invasi? In che tipo di recipiente?

  7. Pingback: Agretti alla catalana con seitan caramellato al balsamico | la tana del riccio

  8. Pingback: Due chiacchiere sul laboratorio di cucina a basso impatto | la tana del riccio

  9. Pingback: Dipende dai giorni | la cucina ribelle

  10. Pingback: Mousse al sambuco e fragole | la tana del riccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...