Del limone non si butta via niente – profumo e anticalcare

Da quando ho avuto problemi di gastrite sono rimasta parecchio affezionata all’acqua con il limone, senza ghiaccio, possibilmente tiepida. Per me è la cura a tutti i mali, probabilmente ve l’avrò detto mille volte.

E mi è rimasta l’abitudine di iniziare la giornata con un bicchiere di acqua e succo di limone appena spremuto, è un ottimo modo per depurarsi ma ha tanti altri vantaggi che potete trovare su GreenMe.

In tante preparazioni è possibile sfruttare anche la buccia del limone, come nello sciroppo, o nella preparazione di dolci, o per completare e insaporire piatti salati. Ma tante altre volte la buccia viene scartata, ed è un vero peccato!

Allora vi spiego come uso i limoni dopo averne spremuto il succo. Si tratta di una cosa semplicissima, non di una vera ricetta di detersivo, ma che potrebbe essere illuminante anche per voi come lo è stato per me. Qui non ci sono nemmeno scuse del tipo “non ho tempo di autoprodurmi niente” 🙂

Allora, per prima cosa mi assicuro che non siano rimasti semi nel mezzo-limone. dopodiché come prima cosa ci strofino la rubinetteria della cucina (ha effetto anticalcare e lucida molto bene) e poi..

.. iniziamo dal fatto che purtroppo ho scoperto che esistono i deodoranti per lavastoviglie, e l’ho scoperto perché avevo lasciato un mestolo di legno da mia suocera e lei lo aveva lavato proprio in lavastoviglie. Beh, fatto sta che sono passati mesi prima che quell’odore orribile venisse via dal mestolo! A dir la verità stenta a venir via anche dalle stoviglie, ma diciamo che con una bella lavata da quelle viene via.

Beh, dopo questa esperienza sgradevole (oltre che il moroso l’ha convinta a non usarlo più perché praticamente questo profumo rimane sulle stoviglie e poi si sente pure mangiando..), ho iniziato a mettere i mezzi limoni in lavastoviglie durante il lavaggio proprio al posto del fatidico profumo. Beh, a termine ciclo sentirete che profumo fresco che uscirà! E soprattutto 100% naturale!

Dato che non si tratta di una vera e propria ricetta non sono sicura di poterpartecipare al contest Io lavo eco, I love eco di GocceD’aria e VerdeVero, ma vediamo cosa mi dice Daria 🙂

Intanto vi auguro un buon inizio settimana! Per me sarà parecchio intensa tra decisioni per la casa, lavoro e preparativi per il viaggio!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in chiacchiere, contest, detersivi, riciclo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

15 risposte a Del limone non si butta via niente – profumo e anticalcare

  1. perlinazzurra ha detto:

    Che bella idea! La proverò sicuramente! Io compero i deodoranti per la lavastoviglie, non per mio volere… Spero funzioni anche qua con quest’acqua.

  2. londarmonica ha detto:

    Mi salvo soltanto perché non ho la lavastoviglie, ma ammetto che il limone fa bene per tantisime cose. E come te del limone amo mangiare proprio tutto se biologico (poco rimarrebbe per altri utilizzi). 🙂

  3. Chiara ha detto:

    Cioè cioè, bere dell’acqua e limone fa bene alla gastrite?? Io ormai sono un caso cronico 😦 e non so più cosa provare..questa mi manca! Mi fa strano perché di solito sento che le cose acide mi fanno ancora peggio ma tentar non nuoce..
    Questa del limone in lavastoviglie l’ho scoperta proprio poche settimane fa, una vera bomba! 😉

    • xcesca ha detto:

      Anch’io sono un caso cronico, è partito tutto un paio di anni fa ed ora quando sgarro me ne accorgo subito. Quando stavo proprio male, l’acqua e limone era l’unica cosa che mi andava. La dottoressa a cui mi ero rivolta mi aveva dato una dieta apposta e consigliava tè verde con il succo di limone prima dei pasti.
      Magari prova mezz’ora prima di ogni pasto (in particolare la colazione) dell’acqua tiepida con il limone.
      E poi nux-vomica a volontà.. 😦
      Comunque se vuoi il contatto della dottoressa a cui mi ero rivolta chiedi pure. Ogni caso è a sé e non vorrei darti consigli non adatti a te.
      Io per un paio di mesi avevo dovuto eliminare un sacco di alimenti, per poi reintrodurli poco a poco.

  4. CescaQB ha detto:

    Ma che figata! 🙂
    Io non ho la lavastoviglie ma lo dirò a mia madre, mentre per quanto riguarda il mezzo limone da sfregare sul rubinetto °_° chi ci aveva mai pensato?! °_°
    Grazie Frà!

  5. daria ha detto:

    direi che è una fantastica idea e che per il contest va benissimo! appena torno dai monti la inserisco!

  6. Katy ha detto:

    Sì, lo faccio anch’io questa del limone nella lavastoviglie 😀
    Tu ti autoproduci anche il detersivo?

    • xcesca ha detto:

      Eh no, il detersivo non lo autoproduco.. avrei un po’ di dubbi sugli eventuali residui che poi mi troverei nello scarico. Però uso aceto o acido citrico al posto del brillantante!

  7. Pingback: Delle ciliegie non si butta via niente | la tana del riccio

  8. cincia ha detto:

    Bella ed immediata questa dell’avanzo del limone da strofinare.
    Odio qualsiasi tipo di profumo sedicente deodorante… lo vedo male il tuo cucchiaio di legno… Hai già provato a lasciarlo a bagno nel bicarbonato? è un ottimo assorbi odori…ma di certo lo saprai.

    • xcesca ha detto:

      Anch’io con gli anni mi sono completamente disabituata ai profumi forti, e solo passare in certe corsie dei supermercati mi da la nausea. Con il cucchiaio le avevo provate tutte, anche quella di strofinare con una pastella di acqua e bicarbonato.
      Ci sono voluti tantissimi lavaggi ma ora è salvo 😉
      Grazie di essere passata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...