Pasta natalizia

pastanatalizia

Primo dicembre..
non amo questa usanza di anticipare le feste sempre di più, da halloween (che odio) si passa subito a Natale, per poi prepararsi al carnevale, e Pasqua e cos’altro ancora.. come se dovessimo vivere in una festa costante, soprattutto consumistica.

La cosa che più faccio fatica a digerire sono i negozi aperti di domenica, i turisti che non vengono a Rovereto perchè una bella cittadina, con il suo centro storico, con il Mart, ma solo per scendere dal pullmann, vedere i mercatini e poi ripartire alla volta di altri mercatini non tanto differenti dai primi. Mah..

Del Natale però mi piace decorare la casa, riempire con i cioccolatini il calendario dell’avvento fatto a punto croce da mia mamma, provare l’ennesima versione di panettone, fare una passeggiata respirando aria fresca per poi andare a casa a scaldarsi con una cioccolata calda o una tisana, pensare dei regalini autoprodotti.

Come vedete niente di tutto questo richiede pomeriggi stressanti in giro per negozi, mal di testa per pensare a regali, stare imbottigliati nel traffico.

Oggi vi propongo un primo decisamente natalizio, ma che potete proporre tutto l’anno cambiando le forme. Si tratta di una pasta ripiena un po’ laboriosa, ma di grande effetto.

Dite che è un po’ presto per pensare al pranzo di Natale? Invece io vi consiglio di prepararla proprio ora che avete un po’ di tempo e poi metterla in freezer pronta per l’occasione. Così si conserva senza problemi e non dovrete fare le corse all’ultimo momento. Può essere anche un buon modo per far passare un pomeriggio piovoso ai bambini che sicuramente si divertiranno un sacco.

Con questa ricetta partecipo al contest “Raccontami il tuo Natale” di TorteDiNuvole

contest-tortedinuvoleUn anno in cui a Natale saremmo stati in viaggio, ho regalato questa pasta ai miei, in modo che potessero mangiarla quando eravamo via ed essere lì con loro almeno un po’.

pastanataliziamanoCon questa ricetta vi auguro una felice settimana!

Pasta natalizia

Ingredienti:

200 gr di semola di grano duro
un pizzico di sale
circa 100 gr di acqua
un cucchiaio di spinaci cotti e strizzati
una bustina di zafferano
100 gr di tofu o una ricottina di soia
una decina di noci
pepe e noce moscata q.b.

Frullare gli spinaci e impastarli con 100 gr di semola, un pizzico di sale e l’acqua necessaria a formare un panetto compatto.
In 50 gr di acqua sciogliere un altro pizzico di sale e lo zafferano e impastare con i restanti 100 gr di semola. Lasciar riposare i due impasti mentre si prepara il ripieno.

Sbollentare per 5 minuti il tofu, sgocciolarlo e frullarlo con le noci, sale, pepe e noce moscata.

Stendere le due sfoglie separatamente e tagliare quella verde con formine ad alberello e quella gialla con formine a stella.

Farcire a due a dur le formine con la crema di ricotta e sigillare bene i bordi  bagnandoli leggermente se necessario.

Cuocere la pasta natalizia in abbondante acqua leggermente salata e condirla a piacere con una salsa leggera di pomodoro, del pesto trentino o una crema di porri e zafferano stufati con l’aggiunta di noci.

Questa voce è stata pubblicata in autoproduzione, pasta fresca, primi, vegan e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Pasta natalizia

  1. Daria ha detto:

    Che bella! Peccato che mi mancano le formine…

    • xcesca ha detto:

      Grazie Daria, potresti sempre preparare delle formine stilizzate con il cartoncino e tagliarle con la rotella della pizza🙂
      Alcuni autoproducono addirittura le formine per i biscotti, io non ho mai provato ma non mi stupirei se tu lo facessi😉
      Un abbraccio!

  2. Titti ha detto:

    Ahhh, cara Fra, questa me la salvo e la farò! Ho in casa proprio tutto (tranne gli spinaci). Io uso una semola di grano duro integrale bio del Mulino Rosso. La trovo solo a Milano in un negozio bio ma è buonissima!!! PS La creaturina che mi hai spacciato è sempre viva e vegeta!!! Ancora grazie!!

    • xcesca ha detto:

      Mmmmh! È difficile trovare la semola integrale, ma è una vera bontà! Sicuramente con quella farina verrà buonissima questa pasta!
      Mi fa piacere che la creaturina stia bene, non avevo dubbi di averla lasciata in ottime mani!

  3. MARI ha detto:

    Uhuuu!!! che carini! questi davvero sono l’ideale per aprire la cena di Natale, li vedrei benissimo anche in un caldo brodo vegetale, proprio come vuole la tradizione! che dici, si può fare?😉

    • xcesca ha detto:

      Non ci avevo mai pensato al brodo, forse perchè sono formine piuttosto grandi quelle che ho usato io.. ma sai che carine che sarebbero le stelline piccoline!?❤
      Bella idea!

  4. londarmonica ha detto:

    Che bellissima idea fare i ravioli con le formine natalizie. Penso che adotterò l’idea. Grazie!

  5. Felicia ha detto:

    Bellissima…. regalo perfetto per i tuoi, la gusteranno, ti penseranno e ti sentiranno vicina. ♥

  6. unpassurlalune ha detto:

    ma che belli e che buoni sembrano! Grazie!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...