Rovereto Green 2014: Laboratori di cucina sostenibile

LocandinaRoveretoGreen2014

Che latitanza in questo periodo direte voi!

In realtà LaTanaDelRiccio è attiva più che mai, ma magari non si nota tanto dal bloggino. Si sta avvicinando infatti la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (dal 16 al 23 novembre 2014) e anche quest’anno nel comune di Rovereto verranno organizzate tantissime iniziative molto interessanti: laboratori creativi, swap party, spettacoli, riciclofficine e… laboratori di cucina sostenibile!

Qui trovate il programma dettagliato di tutte le iniziative previste.

Ma oggi vi parlerò nello specifico dei due laboratori di cucina che terrò io. Prima di tutto una premessa: i laboratori sono tutti pratici, ogni partecipante preparerà in prima persona tutti i piatti, perchè sono convinta che solo attraverso l’esperienza pratica possiamo davvero imparare.

I laboratori sono gratuiti e a numero chiuso, è necessario prenotarsi all’indirizzo latanadelriccioblog@gmail.com

Cucina a basso impatto idrico

lunedì 17 novembre 2014 – ore 17.00 – 19.00
Oratorio Rosmini – Via Paganini, 14 – Rovereto (TN)

Quanta acqua consumiamo ogni giorno? Non stiamo parlando solo di quella bevuta o utilizzata per lavarsi, ma anche di quella che, indirettamente attraverso le nostre scelte alimentari, è richiesta per la produzione delle materie prime che utilizziamo. Essere consapevoli di questo ci può aiutare a ridurre la nostra impronta sul pianeta, senza rinunciare al gusto e alla qualità degli ingredienti.
Prepareremo un intero menù di stagione dall’antipasto al dolce prestando particolare attenzione a questo aspetto e, mentre degusteremo quanto preparato, sapremo quanta acqua abbiamo risparmiato rispetto ad un menù  più “tradizionale”.


Autoproduzione: più scelta e meno imballaggi

mercoledì 19 novembre 2014 – ore 17.00 – 19.00
Oratorio Rosmini – Via Paganini, 14 – Rovereto (TN)

Quante cose al giorno d’oggi compriamo quando potremmo produrle comodamente in casa? L’autoproduzione in cucina ci permette mille possibilità: venire incontro alle nostre esigenze, nutrirsi di alimenti sani, risparmiare, scegliere la qualità delle materie prime, ridurre finalmente i tanti imballaggi che pesano sul nostro pianeta e sulle nostre tasche.
Durante il laboratorio prepareremo insieme tante ricette di autoproduzione partendo da materie prime di qualità e rispettose dell’ambiente, prestando particolare attenzione alla riduzione degli imballaggi.


Non vedo l’ora di confrontarmi con voi, questi laboratori sono sempre occasioni ottime per fare quattro chiacchiere, scambiarsi idee, mettersi alla prova e imparare (anche per me!).

Spero di aver stuzzicato la vostra curiosità, non dimenticate di prenotarvi, vi aspetto la prossima settimana!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in autoproduzione, chiacchiere e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

14 risposte a Rovereto Green 2014: Laboratori di cucina sostenibile

  1. Felicia ha detto:

    Complimenti per il tuo impegno…. sei fantastica 🙂 Un ricco e interessante programma, complimenti

  2. Flavia ha detto:

    Bellissime iniziative…verrei di corsa se potessi assentarmi dal lavoro 🙂

  3. Elena ha detto:

    Interessantissimo! ma come riesci a fare laboratori gratuiti? è il comune che sponsorizza?

    • xcesca ha detto:

      In questo caso sponsorizza l’azienda municipalizzata. In altri casi erano dei commercianti per una festa in centro, o un’associazione che chiedeva un piccolo contributo per coprire le spese e poi il laboratorio l’ho fatto gratuitamente.
      Dipende dalle occasioni..

  4. MARI ha detto:

    Interessantissime serate!!! bravissima per l’impegno e l’entusiasmo che ci metti!!! 😉

  5. Pingback: Budino raw autunnale | la tana del riccio

  6. tortedinuvole ha detto:

    Sono stata a Rovereto un anno fa! 🙂 ho amato la cittadina!! ci tornerei volentieri, il trentino è un posto splendido!

    • xcesca ha detto:

      Grazie! In effetti, avendo girato abbastanza, ho imparato ad apprezzare la cittadina in cui vivo. Amo la natura e la tranquillità, al contrario però è un posto un po’ lontano da tutto 🙂

      • tortedinuvole ha detto:

        Lo capisco e, al contrario, provo le stesse sensazioni. Vengo da un paesino ancora più piccolo di Rovereto (con il quale c’è stato uno scambio culturale a cui ho preso parte nella visita dell’anno scorso) che si trova esattamente dall’altra parte dell’Italia, in Calabria!

      • xcesca ha detto:

        Credo di aver sentito parlare del progetto a cui ti riferisci, ma non ricordo bene in che contesto.
        Beh, allora ti mando un abbraccio che attraversa tutta l’italia per arrivare fino a te!

  7. Pingback: Biscotti Mirella alla frutta secca e marsala | la tana del riccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...