Raw cake mirtilli e lamponi

rawcake mirtilli e limone

Agosto è stato un mese intenso, è iniziato con due settimane di full immersion al lavoro, per poi ritornare, a giornate, sulle Dolomiti che quest’anno abbiamo assaporato appieno. È stato però anche il mese in cui mi sono presa qualche giorno per camminare per la prima volta da sola, lungo un tratto del Cammino di Assisi, ed è stato intenso, profondo, un’esperienza unica.

Il rientro è stato invece un po’ impegnativo, come se dovessi per forza risalire su quel treno in corsa che avevi abbandonato più che volentieri. I buoni propositi di rallentare ci sono, come sempre, ma non sono facili da mantenere.

In tutto questo è passato anche il 27 agosto, giorno del sesto compleanno del blog. È la prima volta che non lo festeggio a dovere, ma sono anche serena per il fatto che questo blog è uno spazio mio, e ho avuto dei motivi più che validi per non essere, quel giorno, davanti al pc a scrivere un post.

Ad ogni modo oggi rimedio con un dolce, come è bene fare ai compleanni. Si tratta di una torta crudista, una delle prove fatte per il matrimonio di Francesca e Massimo, quella che è piaciuta di più al moroso.

Questa torta è ottima da conservare in freezer già tagliata, così quando si ha voglia di un dolcino è sufficiente togliere la monoporzione dal freezer ed avere la pazienza che si ammorbidisca.

Raw cake mirtilli e lamponi

Ingredienti per una tortiera di 15×20 cm:

200 gr di anacardi
succo di mezzo limone
scorza di 2 limoni
150 gr di sciroppo d’agave
40 gr di burro di cacao
un pizzico di sale
un pizzico di vaniglia
30 gr di latte di mandorla
40 gr di mirtilli

per la base:

100 gr di mandorle bianche
5 datteri morbidi
un pizzico di sale
un pizzico di vaniglia

per completare:

una vaschetta di lamponi
frutti di bosco a piacere

Ammollare gli anacardi per una notte.

Frullare le mandorle fino ad ottenere una granella, aggiungere poi nel mixer datteri, sale e vaniglia e frullare a intermittenza fermandosi non appena i datteri saranno amalgamati.
Pressare il composto sul fondo della teglia rivestita di carta forno e riporre in frigo.

Scolare gli anacardi e frullarli con il succo e la scorza di limone, sale e vaniglia. Aggiungere a fino il latte di mandorla e l’agave e infine il burro sciolto a bagnomaria.
Dividere la crema in due e frullare una parte con i mirtilli.

Versare la crema viola sulla base, decorare con i lamponi immergendoli nel composto e coprire con la crema bianca.
Livellare e riporre in freezer per 2 ore.

Mezz’ora prima di servire mettere la torta in frigo. Tagliarla a cubetti e servirla cosparsa di frutti di bosco.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in crudo, dolci, dolci monoporzione, senza glutine, torte, vegan e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Raw cake mirtilli e lamponi

  1. Mari ha detto:

    Auguri al blog! ❤
    Sono certa che l'esperienza del Cammino sia stata davvero intensa, lo è stato sempre, per tutti i cammini che ho fatto. Un insegnamento di lentezza e bellezza di cui c'è molto bisogno, ogni giorno di più.
    Poi io guardo e le tue torte e penso "che buone!", ma sono onesta con me stessa e so che per il mio mood di questi mesi difficilmente andrò a cercare il burro di cacao e lo sciroppo d'agave. Quando ti espanderai con corsi ed eventi verso il cuore dell'Emilia Romagna fammi un fischio! 🙂

    • xcesca ha detto:

      Grazie mille Mari!!
      Già.. il cammino per me è stato e continua ad essere uno dei migliori insegnanti!
      Pensa che ho camminato in Emilia Romagna essendo partita da Dovadola! 🙂
      Chissà se un giorno passerò da quelle parti per un laboratorio.. non voglio mettermi limiti nelle possibilità!

  2. Camiria ha detto:

    Auguri per i sei anni di blog e buon rientro Fra.
    I buoni propositi ci sono sempre ma mantenere è impresa ardua ma non si molla.

    Ti abbraccio e complimenti per questa torta bellissima e golosa 🙂

  3. Daria ha detto:

    Rieccomi… come ti capisco! Quest’estate sono stata davvero poco presente anch’io sul blog e neppure io ho festeggiato il suo sesto compleanno. Non so se con l’inizio della scuola ricomincerò ad essere un po’ più presente, ormai ho smesso di fare buoni propositi che non riesco a mantenere! Questa torta è una delizia, la tengo a mente per la prima occasione speciale che mi ritroverò a festeggiare! Un abbraccio!

    • xcesca ha detto:

      Daria, io aspetto curiosa il tuo ritorno sul blog, ma capisco benissimo che a volte ci sono altre priorità, è così anche per me.
      Intanto buon settembre, è sempre un mese molto intenso 🙂
      Un abbraccio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...