Pancake alle pere e camomilla e un weekend nella natura

È arrivato il freddo, e con quello la voglia di gusti caldi e rustici, di tisane bollenti sorseggiate lentamente, di stare al calduccio vicino ad una stufa a legna (che purtroppo non ho).
Ma le giornate limpide, l’aria dell’autunno e gli alberi dai mille colori chiamano anche a riscoprire una natura più selvaggia, incantatrice e silenziosa.

Come combinare queste due cose allora? Stare al calduccio assaporando i gusti rustici e dolci dell’autunno o assecondare la chiamata dei boschi e delle montagne?

In collaborazione con Aria di Montagna è nata l’idea di combinare questi due aspetti particolari dell’autunno in un

Weekend di natura e antichi sapori in Pasubio
19-20 novembre 2016

Un weekend di montagna nel selvaggio Pasubio con Linda Tambosi e Xavi Torné, Guide Ambientali Escursionistiche di Passicreativi.
Cammineremo attraverso magnifiche foreste nella valle di Terragnolo, una valle incontaminata e sconosciuta del Trentino. Tranquillamente fra boschi di larici raggiungeremo la malga dove passeremo la notte a 1500m, riservata solo a noi per l’occasione.
Durante la serata, con il fuoco della stufa a riscaldarci, metteremo le mani in pasta: con il laboratorio di Francesca di La Tana del Riccio prepareremo tutti assieme una cena vegan con prodotti di stagione ispirata ai piatti tradizionali trentini.
La mattina del giorno dopo, come in un bivacco, ci prepareremo il caffè e il te gustando la torta fatta la sera prima con le nostre mani, così saremo pronti per percorrere mulattiere, vecchie strade militari e salire sulle cime del Pasubio, dove cento anni fa hanno combattuto migliaia di soldati e ora regna la pace.
Un percorso escursionistico medio (Em) accessibile a tutti gli adulti, con la possibilità per le famiglie di portare i bambini dai 10 anni, cui saranno dedicati giochi per scoprire la natura.

***

Viaggiando molto ho avuto modo di incontrare diverse guide che ci hanno accompagnato in escursioni e visite e vi posso dire con certezza che quelle che maggiormente sono riuscite a coinvolgermi ed appassionarmi non sono state le più professionali, quelle che sapevano rispondere anche alle domande più strane ed assurde, bensì chi prima di tutto aveva un’enorme passione per quello che raccontava, per i luoghi in cui ci accompagnava.

Di Linda e Xavi vi posso dire che sono delle guide preparate, coinvolgenti ma soprattutto appassionate di quello che fanno, curiose e sempre alla ricerca di posti speciali. Anche andando con loro in zone che già conoscevo, mi sono stupita di quante cose non avevo mai notato, con Linda che conosce e cataloga piante e fiori e alla ricerca di tracce, mentre Xavi scruta i cieli riconoscendo qualsiasi volatile o scoprendo nidi di picchi o ghiri😉

Se vi ho incuriositi vi invito a visitare il sito di Passicreativi per avere più informazioni, vi anticipo solo che dal momento che è il primo weekend organizzato da Passicreativi in Trentino è previsto un super sconto del 30%!

E ora, a proposito di ricette rustiche e autunnali, vi lascio a questi pancake, pronti in poco tempo, appaganti e dolci senza l’utilizzo di zucchero.

Pancake pere e camomilla

Ingredienti:

130 gr di farina semintegrale di grani antichi
un cucchiaino di lievito in polvere
un pizzico di sale integrale
la punta di un cucchiaino di vaniglia in polvere
circa 150 gr di latte di avena
un cucchiaio di malto di riso
poco olio evo per ungere la padella

Per accompagnare:

una pera
un cucchiaio di fiori di camomilla essiccati
un cucchiaino di olio evo
qualche goccia di succo di limone
2-3 cucchiai di sciroppo d’acero

In una ciotola miscelare tra loro la farina, il lievito, il sale e la vaniglia. Continuando a mescolare versare a filo il latte di avena fino ad ottenere una pastella omogenea e senza grumi e poi dolcificare con il malto. Possibilmente lasciar riposare la pastella 30 minuti in frigo.

Scaldare una padella antiaderente ed ungerla appena con l’olio evo aiutandosi con uno scottex. Versare poca pastella alla volta nella padella in modo da ottenere dei pancake di circa 8-10 cm di diametro ed aspettare che la superficie si sia rassodata e riempita di bolle prima di rigirare il pancake. Man mano che si preparano i pancake metterli uno sopra l’altro sui piattini da portata.

A parte saltare in un padellino la pera tagliata a cubetti nell’olio evo, aggiungere il succo di limone e i fiori di camomilla sbriciolati a mano e lasciar ammorbidire. Versare poi lo sciroppo d’acero e spegnere il fuoco.

Servire i pancake con sopra una cucchiaiata di pere.

Questa voce è stata pubblicata in chiacchiere, dolci, dolci monoporzione, vegan e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Pancake alle pere e camomilla e un weekend nella natura

  1. Mari ha detto:

    Le volte in cui ho provato a farli si strinavano all’esterno e restavano crudini dentro… consigli?😦

  2. Giovanna ha detto:

    Ma questa ricetta è davvero fantastica! da provare subito!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...