Casarecce di ceci al pesto di rucola su letto di peperoni al balsamico

casarecceAncora due giorni e sarò in ferie.. pensandoci sono meno di due mesi che sono rientrata al lavoro dall’infortunio e tutto sommato le attività, pur impegnandomi moltissimo, hanno richiesto meno energia del solito ed hanno dato anche qualche bella soddisfazione.

Ad ogni modo, ormai l’avrete capito, il viaggio per me è un attivatore di emozioni, conoscenza, curiosità, scoperta, confronto e tanto altro..
Questa volta però partiremo in macchina, e la cosa, a dir la verità, non mi convince molto dato che sui mezzi pubblici si incontra la gente del posto, la vera essenza di ogni paese. Ma i tempi questa volta sono ristretti e toccare cinque stati in sole due settimane non sarebbe stato possibile. L’itinerario naturalmente non è ancora deciso del tutto, ma l’idea è quella di fare la costa adriatica dalla Croazia fino all’Albania. Quando troverò una connessione magari vi terrò aggiornati sui miei spostamenti e soprattutto sul cibo che troverò, quindi se siete curiosi vi consiglio di andare a sbirciare la pagina facebook del blog e il mio profilo Instagram. A proposito di cibo sono un po’ preoccupata nel senso che in certi paesi che visiteremo non è così diffusa la cultura vegana. Ad ogni modo se sono sopravvissuta all’Argentina, non tornerò sicuramente patita 😉

Prima della partenza volevo lasciarvi una ricetta che abbiamo preparato al laboratorio organizzato a giugno per la festa del riuso, in particolare una pasta fresca resa proteica e saporita dalla presenza della farina di ceci e condita con un buon pesto di rucola che secondo me si sposa bene con una crema di peperoni. E naturalmente, dal momento che i peperoni mi piacciono con un tocco di aceto balsamico (in questo caso di mela), ho combinato il tutto in un unico piatto.

Ecco, con questa ricetta vi auguro delle buone settimane, sia che andiate in vacanza, sia che stiate a casa o al lavoro!

Casarecce di ceci al pesto di rucola su letto di peperoni al balsamico

Ingredienti per 4 porzioni di pasta:

150 gr di farina di grano tenero integrale
150 gr di farina di ceci
una presa di sale integrale
acqua q.b.

per il condimento:

un vasettino di pesto di rucola
1 peperone rosso e uno giallo
una cipolla
3 cucchiai di olio evo
3-4 cucchiai di aceto balsamico
sale integrale q.b.

Impastare le farine con il sale e l’acqua necessaria ad ottenere un panetto compatto e lasciar riposare una mezz’ora.
Nel frattempo preparare il pesto di rucola frullando tra loro tutti gli ingredienti con l’olio necessario a formare una salsa morbida.

Con la pasta formare tanti filoncini del diametro di mezzo cm, tagliarli a pezzi di un paio di centimetri e dare la forma alle casarecce impuntando la spatola per il lungo sul filoncino e strisciandola verso sè stessi in modo da creare una piccola conca che accolga il condimento.
Rosolare la cipolla in un cucchiaio di olio evo, aggiungere i pepero- ni tagliati a filetti, salare e far rosolare. Sfumare con l’aceto balsami- co e terminare la cottura aggiungendo, se necessario, poca acqua di cottura della pasta. Al termine frullare la salsa emulsionando il restante olio.

Cuocere la pasta in acqua salata e condirla con il pesto di rucola. Sui piatti stendere uno strato di salsa di peperoni ed adagiarci sopra la pasta condita.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in chiacchiere, pasta fresca, piatti unici, primi, ricette base, salse sughi condimenti, vegan e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Casarecce di ceci al pesto di rucola su letto di peperoni al balsamico

  1. veggieriot09 ha detto:

    Sinceramente anche io sono sempre dubbiosa quando mi si propongono delle gite in macchina, peferisco i mezzi pubblici per calarmi completamente nella vita quotidiana della cultura con la quale mi trovo a contatto, come dici tu; però l’idea di vacanza è proprio bella, aspetto con impazienza foto e news 🙂 per quanto riguarda la pasta mi hai fatto venire una super acquolina, adoro il pesto di rucola e i ceci, questa ricettina s’ha da fare!

  2. salusnova ha detto:

    L’ha ribloggato su Salus Nova: progetto salute, obiettivo benesseree ha commentato:
    Fantastico piatto!

  3. Pingback: Orzo primavera | la tana del riccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...