Quinoa con verdure e tempeh croccanti su crema di carciofi

quinoacarciofiEro a corto di post “salati” da offrirvi. Un dolce si può fare in qualsiasi momento, anche la sera quando si ha un attimo libero, e poi fotografarlo il giorno dopo con calma, se non intero, almeno la fetta che ne è rimasta. Un piatto “da pasto” invece ha bisogno del suo tempo per essere preparato, rigorosamente a pranzo per la poca luce che ancora c’è in modo da poter essere fotografato subito, e soprattutto non bisogna essere troppo affamati altrimenti si rischia di divorare il tutto prima ancora di riuscire ad impiattare 🙂

Forse si potrebbe fare una gallery sui piatti fotografati per il post, e quello che effettivamente ci mangiamo noi food-blogger. Dai, non ditemi che sono l’unica che mette tutto carino nel piatto per fotografare e poi per mangiare aggiunge come capita gli avanzi che sono rimasti in padella “perchè non è carino fotografare un piatto troppo pieno” 😉

Ad ogni modo oggi ho avuto un po’ più di calma ed ho voluto giocare sulle consistenze e sui sapori. All’amaro e morbido della crema di carciofi, ho abbinato il dolce e croccante di carote e finocchi, e dato che mi piacciono i gusti decisi, ho aggiunto un tempeh marinato e leggermente affumicato che ci stava proprio bene.

Insomma, oltre a mangiarmi il piatto fotografato ho spazzolato per bene anche gli avanzi in padella!

Prima di salutarvi però volevo farvi un piccolo regalino. Lo so che il 2015 è iniziato da un po’, ma se anche voi come me avete l’esigenza di avere tutto l’anno sott’occhio per capire i vostri impegni, le vostre scadenze, le ricorrenze, quando vi vengono a trovare gli amici ecc.. vi ho preparato questo planner che potete scaricare gratuitamente e stampare fino ad una dimensione di 594×841 mm (A1). Ora vado a riempire il mio!

Planner2015Vi auguro una felice settimana!

Quinoa con verdure e tempeh croccanti
su crema di carciofi

Ingredienti per due persone:

2 tazzine di quinoa tricolore
4 tazzine di acqua
due pizzichi di sale integrale
2 cucchiai di olio evo
una carota
un finocchio
due fette di tempeh
sale alle erbe, paprica affumicata, curcuma

per la crema ai carciofi:

un carciofo lessato
un cucchiaio di olio evo
acqua di cottura dei carciofi q.b.
latte di soia q.b.
noce moscata, pepe nero
un pizzico di sale integrale

Preparare la marinatura con un cucchiaio di olio evo, le spezie e poco sale alle erbe. Tagliare 4-6 fettine di tempeh molto sottili per fare le chips di decorazione, il restante tagliarlo a cubetti piuttosto piccoli. Irrorare il tempeh con la marinatura e lasciar insaporire per almeno mezz’ora (se possibile tutta la notte).

Portare ad ebollizione l’acqua con il sale, tuffarvi la quinoa, abbassare al minimo, coprire e portare a cottura.

Rosolare il tempeh con la marinatura in una padella fino a renderlo croccante, conservare al caldo. Tagliare la carota e il finocchio a cubetti di mezzo centimetro di lato. Nella stessa padella dove è stato cotto il tempeh aggiungere il restante olio, ancora un po’ di spezie, i cubetti di verdure e un po’ di sale alle erbe. Rosolare uniformemente aggiungendo poca acqua se necessario, senza però cuocere troppo a lungo.

Preparare la crema di carciofi: con un cucchiaino prelevare dalle foglie del carciofo tutta la polpa e frullarla con un pizzico di sale integrale, pepe e noce moscata e latte di soia e acqua di cottura dei carciofi in parti uguali fino al raggiungimento di una consistenza morbida.

Una volta cotta la quinoa, saltarla in padella con le verdure e i cubetti di tempeh (tenerne da parte qualche cucchiaio per la decorazione).

Comporre il piatto versando sul fondo qualche cucchiaio di crema di carciofi scaldata, con l’aiuto di un coppapasta dare la forma alla quinoa decorando con i cubetti di verdure restanti e le chips di tempeh.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in cereali, piatti unici, primi, salse sughi condimenti, senza glutine, vegan e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Quinoa con verdure e tempeh croccanti su crema di carciofi

  1. labalenavolante ha detto:

    Ecco, se guardo la foto della mia ricetta con la quinoa e poi la tua, vedo chiaramente cosa devo fare e cosa invece evitare per la riuscita di una bella foto invogliante (tipo che avevo scodellato qualche mestolata di quinoa informe nel piatto, e poi l’ho uccisa con delle scritte sovrapposte!! ahahha). Comunque sì, sottoscrivo in pieno tutto quello che hai scritto…aggiungerei anche che se come me vivi con qualcuno, c’è da fargli un monumento per tutte le volte che ha sentito il profumino diffondersi per casa, poi affamato e implorante si è visto improvvisare un set fotografico e dover aspettare finchè, spesso, il piatto oltretutto si raffredda! ahahahahah..
    Comunque, ci credi che ho assaggiato il tempeh solo una volta anni fa?????? devo rimediare… l’abbinamento carota, finocchi e carciofo mi ispira moltissimo! Buono….e una gioia per gli occhi!!!!!
    Bellissima idea il planner, gracias 🙂

    • xcesca ha detto:

      Hehe, le foto ai cereali piccolini in effetti sono sempre complicate e mentre facevo questa speravo non mi crollasse tutto! 😉
      Il moroso è anche troppo paziente quando si tratta di fare le foto ed aspettare a mangiare, ma non c’è quasi mai in pausa pranzo e così approfitto di quei momenti per scattare.
      Per quanto riguarda il tempeh la prima volta che l’avevo assaggiato non mi era piaciuto, poi ho capito che cambia molto da marca a marca, quindi ti consiglio di dargli un po’ di possibilità e di marinarlo per benino, io lo trovo già marinato ed è buonissimo, lo adoro!
      Buona giornata!

  2. valentina ha detto:

    quanto hai ragione! tipo che sto preparando una ricetta da postare, e sto mangiando banane sul divano senza nemmeno apparecchiare la tavola! credo sia una cosa comune per chi come noi, propone i piatti ai lettori. Vogliamo parlare delle condizioni della cucina terminato l’ impiattamento? Io per lo meno, sono incasinatissima. E per ricavare un paio di foto decenti, ne faccio almeno una quindicina. Cambiando discorso, questa ricetta mi piace tantissimo! un mix riuscito, di gusto e consistenza. Buon pomeriggio. Valentina.

    • xcesca ha detto:

      Una decina di foto? Io spesso ne faccio solo un paio e poi corro a mangiare.. sarà che in pausa pranzo non ho moltissimo tempo e sono sempre affamata, ma a volte mi capita di dover rifare la ricetta proprio perchè non mi è venuta una foto decente.. hehe, lo so, sono pessima 😀
      Mi fa piacere che ti sia piaciuta!

  3. naturalentamente ha detto:

    Adoro i carciofi! Ho mangiato il tempeh una sola volta, al mio matrimonio, come ripieno di deliziosi involtini di melanzana…e dire che mi è strapiaciuto è riduttivo.
    Complimenti per la ricetta e per la foto impeccabile! Io non faccio testo…apparte che ultimamente con le ricette latito un po’, trovare il momento per la foto mi è quasi impossibile. se il marito è fuori, c’è uno gnomo, se non c’è lo gnomo c’è una piccola guerriera…e se sono fortunatissima ci sono entrambi o addirittura tutti e 3! ahahahah!!! E le bocche sono sempre affamate, mai una volta che siano inappetenti. Mi tocca scattare al volo, in bilico sulla sedia, mentre intorno si sta scatenando una sommossa con cori che inneggiano all’abbuffata. Però c’è da divertirsi, eh… 😉
    A presto,
    Valentina

    • xcesca ha detto:

      Hehe, che bella descrizione di vita vera!! 😀
      Comunque mi immagino il caos! Io spesso sono da sola in pausa pranzo quindi da una parte non ho di questi problemi e posso fare anche ricette che il moroso non mangerebbe (come tutte quelle con i legumi 😦 ), dall’altra chi me lo fa fare di fare un piattino carino solo per me??
      Ma una via di mezzo in tutto questo no?? hehe

  4. Felicia ha detto:

    Mi hai divertita e mi sono rivista….. fotografare il risotto ben impiattato con il coppapasta, poi correre al pc, scaricare le foto, ok… vanno bene, correre in cucina e buttare il risotto (con tanto di guarnizione) nella pentola, riscaldare il tutto per qualche minuto, accidenti è diventato cemento armato (ovviamente), allungare con l’acqua….. assaggiare…. ok ci siamo!!!! Fausto……. corri è pronto altrimenti diventa immangiabile…. la dura vita delle blogger, no anzi meglio, l’infinita pazienza dei mariti/compagni/ecc.
    La tua quinoa è perfetta…. adoro gli accostamenti e mi stuzzica il tempeh croccante!!!! ottima presentazione e sono certa che anche dopo la fotografia era perfetta 🙂 grazie per il dono, davvero bellissimo e utile.

    • xcesca ha detto:

      Addirittura scarichi la foto prima di mangiare? Voi siete tutte troppo diligenti 😀
      Grazie Felicia, in effetti conoscendo le tue ricette, penso che questa ti piacerebbe proprio!

  5. Alexa ha detto:

    Ho da poco scoperto la quinoa e per ora mi spilancio solo a condirla con pomodorini e pesto, proverò la ricetta!

  6. soniabarducci1947 ha detto:

    L’ha ribloggato su impararearelazionaree ha commentato:
    Come si realizza il “grana” vegano?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...