Spirali di pasta bicolore

Ok, è giunto il momento di un nuovo post.. finalmente una mattina libera prima di un fine settimana dedicato alla formazione.

L’ultimo post è stato decisamente apprezzato. Forse un po’ tutti siamo alla ricerca di alternative sane/casalinghe a  quello che ci propinano troppo supermercati, e questo non mi può far che piacere.. forse le cose stanno cambiando?

Oggi vi propongo un piatto di pasta al pomodoro, ma comunque speciale e comunque perfetto per i bambini perché divertente e allo stesso tempo dai sapori semplici🙂

Avrei voluto farvi un post dedicato ad un piccolo ma geniale trucco insegnatomi da un’amica, ma non è più/non è ancora stagione, e così per intanto ve ne accenno.
Avete presente quando in estate ci si ritrova l’orto pieno di pomodorini che quasi ci state studiando anche un dolce per riproporli proprio in tutte le salse? Noi abbiamo un orto piccolo piccolo ma comunque la produzione è abbondante.
Ecco, in quei momenti è sufficiente ficcare i pomodorini in freezer e dimenticarsene.

Quando poi viene voglia di un sughetto leggero e che sa di estate, o si vuole preparare una spadellata mediterranea di seitan, o quello che volete voi, è sufficiente tirar fuori i pomodorini dal freezer e passarli per un attimo sotto il getto dell’acqua calda: magicamente si toglierà la pellicina esterna e avremo i nostri pomodorini pronti da saltare in padella!
Sbattimento zero, funzionalità massima🙂

Per la cronaca anche il peperoncino è del nostro orto, congelato quest’estate.

Naturalmente questo vuole essere solo uno spunto, ma via libera all’uso di tantissimi altri ortaggi o altre spezie per colorare le nostre spirali di pasta! Barbabietole, carote, zucca, , coste, cavolo rosso, curcuma, paprika..

Vi faccio notare una chicca bellissima entrata da poco nella mia cucina: lo vedete il riccetto?? Non è adorabile? E’ un regalo di Laura di LaCucinaRibelle.. grazie!!

Con questa ricetta vi auguro un buonissimo fine settimana!!

Aggiornamento ad aprile 2014:
Con questa ricetta partecipo a Salutiamoci! spinacioso di questo mese, ospitato da Neofrieda del blog Passato tra le mani.

Spirali di pasta bicolore

Ingredienti:

200 gr di semola di grano duro
circa 100 gr di acqua
un pizzico di sale integrale
un pugno di spinaci cotti e frullati
una bustina di zafferano

per il condimento:

una decina di pomodori datterino congelati
un cucchiaio di olio evo
un peperoncino
uno spicchio d’aglio

Impastare metà della semola con gli spinaci frullati, un pizzico di sale e l’acqua necessaria. Sciogliere lo zafferano in 50 gr di acqua e un pizzico di sale ed usare questo liquido per impastare i restanti 100 gr di semola.
Lasciar riposare 30 minuti gli impasti.

Stendere ciascun impasto ad uno spessore di un millimetro e disporli uno sopra l’altro eventualmente inumidendo leggermente le sfoglie in modo che aderiscano. Arrotolare facendo attenzione che aderiscano bene gli strati e tagliare a rondelle spesse un paio di millimetri.

Mentre la pasta cuoce preparare il condimento: in una padella scaldare l’olio con lo spicchio d’aglio a cui sarà stato tolto il germoglio centrale. Aggiungere il peperoncino ed aspettare che tutto profumi. Nel frattempo passare sotto il getto dell’acqua i datterini congelati e strofinarli affinché perdano la pellicina. Cuocerli poi in padella con aglio e peperoncino per qualche minuto.

Scolare la pasta e saltarla brevemente nel sugo di datterini.

Questa voce è stata pubblicata in autoproduzione, chiacchiere, pasta fresca, primi, salse sughi condimenti, vegan e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a Spirali di pasta bicolore

  1. Daria Voltazza ha detto:

    Decisamente belli da vedere e sicuramente anche da mangiare! Segno subito da fare… per le bimbe senza peperoncino…
    PS: il trucco dei pomodorini lo conosco bene…😉

  2. cucinoincina ha detto:

    che carine le rotelle bicolore!! ci faccio spesso i biscotti con questo procedimento ma non pensavo andasse bene anche per la pasta fresca, credevo venisse un po’ pesantina, ma la tua non sembra! ! anche io ho quel riccetto, il mio e’ stampino ikea!! buon we!!

    • xcesca ha detto:

      Tieni conto che a me piace la pasta un po’ spessa.. praticamente non uso mai l’ultimo spessore dalla macchina per la pasta. Ad ogni modo basta tagliarla dello spessore desiderato con un coltello ben affilato!
      Il mio riccetto è molto più piccolo rispetto allo stampino ikea.. ma che carino che è!

  3. Terry ha detto:

    Bella ed originale questa pasta fatta in casa!

  4. Zucchina ha detto:

    La magia della pasta fatta in casa + un’idea originale + goduria = Cuoca sopraffina! Non sai quanto ti invidio per la tua bravura! E deve essere buonissima!🙂
    Il riccetto ci sta divinamente lì vicino!
    Buon fine settimana!
    Zucchina

  5. CicciPasticci ha detto:

    Wow! Ricetta bellissima, mi piace un sacco!!!!🙂 Prenderò spunto, intanto colgo l’occasione per seguirti😀

  6. Pingback: Frullati spinaciosi per Salutiamoci! e Laboratorio sui pranzi fuori | la tana del riccio

  7. neofrieda79 ha detto:

    Questa sì è arte ^_^ grazie di averla rispolverata!

  8. Pingback: Salutiamoci in aprile: gli spinaci! | Passato tra le mani

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...