Cioccolatini in tazza

Anche a voi capita di svegliarvi il lunedì chiedendovi come mai suona la sveglia perché siete convinti che il fine settimana non sia ancora finito?

Beh, sta mattina è stato proprio uno di quei giorni. Che fatica!

Allora ho pensato di tirarvi su con una ricettina semplicissima ma che non può far altro che mettervi di buon umore.. o almeno così spero! Con me funziona 🙂

Qualche giorno fa si parlava su facebook con alcune amiche blogger di questi cioccolatini. L’inverno scorso avevo fatto un paio di tentativi: il primo era semplice cioccolato.. per carità, buono, ma a me la cioccolata calda piace bella densa! La seconda prova, fatta un po’ ad occhio invece mi era piaciuta ma poi non l’avevo più riprovata, complice l’arrivo della stagione calda.
Ad ogni modo questa discussione di cui vi parlavo, e l’arrivo del freddo (questa mattina erano 17 gradi in casa!), mi hanno dato il giusto stimolo per riprovare e segnarmi le dosi!

Il trucco sta nell’uso della farina di semi di carruba che ha il vantaggio di rassodare anche senza doverla far cuocere nel liquido per alcuni minuti. Più semplice di così!
Sta tutto nello scegliere la giusta dose a seconda di quanto densa volete la vostra cioccolata. Io la mia dose l’ho trovata e ve la riporto nella ricetta.

Il risultato mi ha soddisfatta e anche il moroso ha apprezzato (l’ha bevuta preparata con il latte d’avena.. incredibile!).

[piccola parentesi: l’altro giorno la suocera chiedeva un po’ di latte per stemperare il suo caffè bollente, e il moroso le ha dato un goccio di latte “d’erba”.. beh, ha sottolineato che era d’erba, ma poi se l’è bevuto ;)]

Io ho utilizzato un buonissimo cioccolato al gianduia, questo per la precisione, a cui ho tolto le nocciole intere mentre si scioglieva (eh già, mi è toccato mangiarmele.. che sacrificio, eh!?), ma voi potete scegliere quello che preferite.

E dato che non mi piace aggiungere altro zucchero vi consiglio di sciogliere i cioccolatini in un latte dolce come quello di riso nel caso optaste per un cioccolato amaro.

Questa coccola la dedico a Lorenza di Galline2ndLife, grazie alla quale ho avuto l’input per rifare questo esperimento che sicuramente farà parte dei pensierini per Natale. Grazie Lo!

E inoltre non posso non partecipare anche al 100% Vegetal Monday, della Cucina della Capra.. è una ricetta troppo semplice e bella per non essere condivisa!

Con questo vi saluto anticipandovi che le prossime ricette saranno perlopiù dolci.. sarà che in pausa pranzo sono sempre di corsa e la sera è troppo buio, sarà che con l’arrivo del freddo si cercano cibi coccola, sarà che i dolci di solito durano qualche giorno e quindi è più facile trovare il tempo per fotografare..

Vabbé.. non tiriamo fuori scuse.. buona settimana!

Cioccolatini in tazza

Ingredienti per 4 cioccolatini:

150 gr di cioccolato a scelta di buona qualità
2 cucchiaini di farina di semi di carruba
aromi a piacere (crema di nocciole, cannella, peperoncino, cardamomo..)
decorazioni a piacere (granella o frutta secca, peperoncini, pezzetti di cannella, zuccherini..)

per servire:

750 ml circa di latte vegetale naturalmente dolce (riso, avena..)

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato continuando a mescolare. Non appena sarà sciolto togliere dal fuoco e setacciare la farina di semi di carrube e gli aromi scelti rigirando in modo che non si formino grumi.

Versare il composto in quattro stampini ed eventualmente decorare. Aspettare che inizi a solidificarsi per infilare un cucchiaino di legno o una stecca di cannella.

Servire il cioccolatino su un piattino con una tazza di latte vegetale bollente. Ognuno mescolerà il proprio cioccolatino nella tazza per 3-4 minuti fino al suo completo scioglimento e finché la cioccolata non sarà diventata densa.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in 100% vegetal monday, autoproduzione, bevande, dolci, dolci monoporzione, finger food, idee regalo, progetti, ricette base, senza glutine, vegan e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

20 risposte a Cioccolatini in tazza

  1. lacucinaribelle ha detto:

    wow, ma com’è che non c’avevo mai pensato!! geniale! certo che in casa vostra c’è una certa ciocco-dipendenza, o sbaglio? 🙂

    • xcesca ha detto:

      Non sbagli!
      Diciamo che per il moroso la parola “dolce” equivale alla parola “cioccolato”.. ma durante la settimana la colazione è a base di pane e marmellata per lui, e yogurt di soia e fiocchi d’avena per me 😉

  2. lo ha detto:

    ha un aspetto cremoso…e io che pensavo di rinunciarci alla densità!!! i fiocchi d’avena quando li hai messi? ti ringrazio di cuore x la dedica e x l’esperimento…sarà un Natale dolcissimo! :*

    • xcesca ha detto:

      Viene proprio cremosa a seconda di quanto latte metti ma comunque a me piace che abbia una certa consistenza!
      I fiocchi non centrano niente, avevo copiato da una vecchia ricetta ed ho corretto subito.. grazie dell’osservazione!

  3. Daria ha detto:

    Eccola qua! Immaginavo che saresti arrivata a risolvere l’annosa questione! Allora mi procuro la farina di semi di carruba e poi all’opera! Una domanda sul contenitore per raffreddare: hai usato stampini in silicone? Secondo te quali vanno meglio? Voglio provarla col cioccolato modicano…

    • xcesca ha detto:

      La prima volta avevo usato il contenitore per fare i ghiaccioli ma era piccolino per una tazza di latte, così questa volta ho usato degli stampini di silicone da muffin. L’unica pecca è che poi serve una tazza un po’ larga per farceli stare 🙂
      Ad ogni modo di silicone sono proprio comodissimi da sformare.
      Sono proprio curiosa su come farai con il cioccolato modicano.. ma lo sciogli o lo compatti solo? L’ho assaggiato la settimana scorsa nel negozio altromercato, che bontà!
      Attendo il post 😉

  4. CescaQB ha detto:

    Sei unica alla fine sei tornata vittoriosa, e con che bottino 😀
    La Lò sarò strafelicie. Certo che il gianduja in tazza °_° ohmmamma che roba che deve essere.
    Hai provato quello della Coop linea “fior fiore”? Secondo me è più buono di quello dell’Altromercato .Oh però i gusti non si discutono 😉

    • xcesca ha detto:

      hehe, è molto simile quella fior fiore ma io invece preferisco altromercato 🙂
      Ma diciamo che non sono particolarmente schizzinosa e anche quella coop finirebbe nel giro di 10 minuti a casa nostra!
      Lo so.. facciamo un po’ schifo 😉

  5. cookinlove83 ha detto:

    Ma che buoniiiiii!

  6. Felicia ha detto:

    Fantastici!!!! bellissima idea ed originale presentazione… mi piace tantissimo, sei geniale 😉

  7. Sissa ha detto:

    Mmmmmmmm interessante questo cioccolatino in tazza!!! Quasi quasi ci provo questo week end perché mi piace come idea regalo..
    Baccci,
    Sissa

  8. Pingback: 100% vegetal monday | La Cucina della Capra

  9. Pingback: Biscotti Mirella alla frutta secca e marsala | la tana del riccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...