Tagliolini al vino con sugo di finferle

In questi giorni più che alla cucina mi sto dedicando a lavori decisamente poco femminili: dipingere muri, smontare e rimontare mobili, inscatolare, montare queste scatole sul furgone.. ma il nuovo centro al lavoro sta prendendo pian pianino forma, e devo dire che mi piace, e tutto sommato con i colleghi ce la stiamo passando bene.

Ma veniamo alla ricetta di oggi, che in realtà risale a qualche settimana fa.. ancora pasta fresca?? In questo periodo vi sto proponendo parecchie ricette di questo tipo, magari poi passerà un sacco di tempo prima della prossima, magari no..

Ad ogni modo, sebbene non mangi pasta tutti i giorni (anzi!), mi piace variare, prepararla in casa (tempo permettendo) e dimostrare che il termine pasta non si riferisce a qualcosa di monotono, ma un mondo ricco di varianti.

Avevo già provato tempo fa a fare delle tagliatelle al vino, ma non erano venute belle viola come avrei voluto, e così mi è venuto in mente di provare a fare un “concentrato di vino”.. beh, il risultato è stato decisamente più soddisfacente!

Questa è il primo piatto che ho preparato per una cenetta con le mie Fra. Volete sapere cosa ho preparato di secondo? Il wok di verdure e seitan alla birra, ma questa volta l’ho cucinato un po’ in anticipo, messo in pirofiline monoporzione e passato in forno a caramellare leggermente.

Tagliolini al vino con sugo di finferle

Ingredienti per 5 porzioni:

400 gr di farina di khorasan
400 ml di vino rosso
un pizzico di sale

per il condimento:

2 cucchiai di olio evo
uno spicchio d’aglio
3 pugni di finferle secche
un pizzico di sale integrale
4 cucchiai di panna di soia (facoltativa)
prezzemolo e pepe nero q.b.

Per prima cosa ridurre il vino rosso sul fuoco vivo in modo da ottenerne 200 ml e riportarlo a temperatura ambiente.

Mescolare la farina con un pizzico di sale e impastare con la riduzione di vino rosso. Lasciar riposare 15 minuti dopodiché tirare delle sfoglie di 2 mm di spessore. Lasciarle riposare per qualche minuto e tagliare i tagliolini infarinandoli molto bene.

Mettere a bagno le finferle per 30 minuti. Nel frattempo pulire l’aglio dal germoglio centrale e tritarlo finemente. Soffriggere delicatamente l’aglio nell’olio, aggiungere le finferle (metà tritate e metà lasciate intere) e rosolare per qualche minuto. Bagnare con una tazza dell’acqua filtrata di ammollo dei funghi, coprire e lasciar cuocere lentamente fino alla riduzione del fondo di cottura.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata per pochi minuti. Nel frattempo aggiungere la panna al sugo ai funghi e salare a piacere, eventualmente regolando la cremosità con altra acqua di ammollo.

Scolare i tagliolini, condirli con il sugo rigirandoli delicatamente. Impiattare e spolverare con pepe nero e prezzemolo a piacere.

Questa voce è stata pubblicata in pasta fresca, primi, vegan e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Tagliolini al vino con sugo di finferle

  1. cucinoincina ha detto:

    geniale questa pasta e i finferli? semplicemente li adoro!!!!!!!!!!

  2. Felicia ha detto:

    Non amo il vino rosso, ma mi rendo conto che la riduzione di vino non è la stessa cosa, perderà la nota alcolica e rimane l’aroma….. sono decisamente incuriosita da questa fantastica pasta, direi che l’assaggio è d’obbligo, abbinata ai finferli è sicuramente gustosissima!!!!🙂

  3. Zucchero d'uva ha detto:

    Adoro l’aroma di vino, poi con i finderli sta benissimo!

  4. Chiara ha detto:

    Interessante la riduzione di vino…brava Fra!!😉

  5. xcesca ha detto:

    @marta: anche a me piacciono molto finferle e finferli.. sono i miei funghi preferiti!
    @felicia: esattamente, concentrando il vino di alcol non ne rimane proprio, ma l’aroma ed il colore risultano più intensi🙂
    @zucchero d’uva: grazie! i funghi sono quelli veri, di bosco!
    @chiara: grazie!!

  6. Cami ha detto:

    Tagliatelle ubriache😆 no scherzi a parte anch’io stavo pensando ad un condimento ubriaco per la pasta, non nella sfoglia quindi, ma prima o poi li proverò… Intanto , Wow perché sono davvero bellissime le tue tagliatelle così violacee.. Si sente tanto il vino?!

  7. Un meraviglioso spettacolo per gli occhi e sono sicura anche per il palato! Assolutamente da inserire nelle ricette da provare🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...