Risotto zucca e finferle mantecato al burro di noci per Salutiamoci!

Mi piace un sacco il riso! Soprattutto quello integrale.. direi che il riso con le verdure, in tutte le sue varianti, è uno dei miei piatti preferiti.

Purtroppo non sempre ho il tempo di prepararmelo, e magari di organizzarmi prima per ridurre i tempi, ma questa domenica è stata proprio l’occasione giusta per concedermelo.
Proprio non ce l’ho fatta a pranzare col moroso alle 11 e un quarto perché giocava presto.. e così dopo che se ne è andato mi sono presa il mio tempo ed ho cucinato questa coccola. In casa non avevo del riso carnaroli integrale, ma questo semintegrale preso con il gas, davvero buono!

L’esperimento di un risotto integrale lampo in pentola a pressione, magari con una cubettata di verdure preparate la sera prima, lo farò un’altra volta.

Intanto anche con questa ricetta partecipo a Salutiamoci! di novembre, e la porto a Dealma de la via macrobiotica. Come sempre cliccate sul logo qui sotto per accedere al blog dedicato al progetto, qui ci sono le regole e qui la tabella a cui fare di riferimento.

L’idea del burro di noci mi è venuta dovendo pensare ad una cena per degli amici con gusti mooolto differenti. In quel caso avevo preparato un risotto semplice, mantecato alla fine con questo burro particolare e devo dire che è stato apprezzato. In questa ricetta trovo che  si sposi perfettamente con i gusti prettamente autunnali di zucca e funghi.
I funghi ancora una volta sono quelli veri, di bosco, raccolti e lasciati essiccare al sole.

Risotto zucca e finferle mantecato al burro di noci

Ingredienti per 2 porzioni:

150 gr di riso carnaroli semintegrale
una piccola cipolla dorata
2 fette di zucca delica
un rametto di rosmarino
un pugno di finferle secche
un cucchiaio di olio evo
brodo vegetale a temperatura ambiente

per il burro di noci:

6 noci
un pizzico di sale integrale
un pizzico di pepe nero
un pizzico di aglio in polvere

Mettere a bagno le finferle in acqua tiepida per 10 minuti.

Tritare la cipolla ed imbiondirla in un cucchiaio di olio evo. Una volta morbida aggiungere anche la zucca tagliata a cubetti, il rosmarino tritato e le finferle strizzate e cuocere per 5 minuti.

Aggiungere anche il riso e continuare a rigirare per insaporirlo bene finché non diventa traslucido. Versare il doppio in volume di brodo utilizzando anche l’acqua di ammollo dei funghi, coprire con un coperchio e lasciar cuocere al minimo fino a completo assorbimento del brodo (eventualmente aggiungendone se fosse necessario).

Nel frattempo preparare il burro di noci: sgusciare le noci e metterle in un mortaio di legno assieme agli altri ingredienti. Pestare bene il composto in modo da far uscire l’olio dalla frutta secca ed ottenere una crema piuttosto solida.

Assicurarsi che il riso sia cotto, mantecarlo con il burro di noci, coprire ancora e lasciar riposare 4-5 minuti prima di servirlo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in contest, primi, progetti, riso, salutiamoci!, senza glutine, vegan e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

23 risposte a Risotto zucca e finferle mantecato al burro di noci per Salutiamoci!

  1. CescaQB ha detto:

    Ciao Frà! Anche io adoro il riso integrale, mi capita di cucinarne una vagonata e poi tenerlo in frigo per i giorni seguenti, ma non lo faccio sempre -_-
    Ma il prossimo riso sarà un risotto e garantito al limone proverò il tuo burro di noci!!! E alla collega che mi dice “ma le noci sono caloricheeeeeee” e poi vedo far merenda con le merendine Mulino Bianco faccio una sonora pernacchia 😀

  2. Pingback: Salutiamoci di Novembre: la zucca! | La Via Macrobiotica

  3. cucinoincina ha detto:

    fantastico!! Mi hai fatto venire una gran voglia di provarlo: noci e zucca credo si bilancino perfettamente! ti farò sapere…

  4. notedicucina ha detto:

    Ommamminasanta! Vedere un risotto così a quest’ora e non poterlo assaggiare è un supplizio! Finferle e zucca stanno sicuramente insieme da Dio. La zucca dolce e ammaliante, le finferle decise e aromatiche. Una coppia perfetta!

  5. xcesca ha detto:

    @cesca: anch’io quando mi ricordo ne cuocio molto, ma poi magari lo metto in freezer monoporzione.. ora è un sacco che non lo faccio.. urge riorganizzarsi! noci e limone? .. mi stuzzica un sacco! anzi, a proposito di limone corro a commentare le tue bellissime linguine!
    @marta: grazie mille! aspetto i tuoi commenti!
    @notedicucina: graziee!!

    • CescaQB ha detto:

      xcesca 😀 “garantito al limone” è un modo di dire, non so perchè “al limone” sia un rafforzativo di “garantito” ma in ogni caso credo che sia solo un’espressione di qua…e forse anche un po’ vintage ahahaha fortuna che ti ho avvertita perchè a me invece noci e limone mi fanno un po’ impressione, magari ti ho salvata da un’intossicazione 😀

      • xcesca ha detto:

        ahhaaha! che ridere il “garantito al limone”! ora capisco perchè hai messo nell’ultimo commento “pane per i miei denti” tra virgolette! 😀
        a me sinceramente incuriosisce noci e limoni.. se provo ti faccio sapere!!

  6. Barbara ha detto:

    anche io uso il metodo soffocamento del riso….mi ostino a ripetere che il risotto non si rimesta continuamente perchè non è polenta!!
    mi piace questo, e mi piace il burro di noci, io lo faccio di anacardi, una squisitezza 😉

  7. supercaliveggie ha detto:

    Ci sono giorni che ucciderei per un risotto così…qui purtroppo solo riso basmati, che è buonissimo, ma non proprio adatto ad un risotto!

  8. xcesca ha detto:

    @barbara: io uso questo metodo per i cereali integrali, con il risotto classico non ho mai provato.. Interessante il burro di anacardi.. sicuramente è da sperimentare con taaanta frutta secca 🙂
    @supercaliveggie: io il risotto a volte lo faccio anche con il basmati (quello bianco però).. con l’integrale non ho mai provato ed in effetti si sposa meglio con gusti più etnici 🙂 Grazie di essere passata!

  9. ricetteveg.com ha detto:

    Sono le 10:09. stop. Ho fatto colazione da due ore e mezzo. stop. Vorrei una sbasia di questo risotto. stop.
    😀

  10. brii ha detto:

    “I funghi ancora una volta sono quelli veri, di bosco, raccolti e lasciati essiccare al sole.”
    Con questa frase mi hai conquistata, veri funghi raccolti da te e poi seccati.
    Che goduria!
    Bellissima ricetta, intriganti accostamenti…si mi piace!!
    Peccato che si possa cliccare solo una volta!! 🙂
    baciusss

  11. Lo ha detto:

    già questo risotto profumato non passa inosservato, ma questa chicca del burro di noci mi piace molto!

  12. xcesca ha detto:

    @brii: grazie! ma che gentile! se fossi di queste parti potrei portarti un vasettino di funghetti 🙂
    @lo: hehe, è stata un’idea nata un po’ così a caso, ma davvero mi ha sorpresa 😉

  13. Felicia ha detto:

    Come te adoro il riso…. mi piace tantissimo, lessato, saltato in padella, risotto!!!! proprio stasera in programma risotto con zucca, mi piace questo burro alle noci, ho usato ed uso spesso la canapa, ma le noci non le ho mai provate… mi sa che stasera sarà il turno delle noci!!!! 😀

  14. perlinazzurra ha detto:

    Franci quanto lo cuoci il riso integrale? A me piace duretto, ma alla metà invece piace cotto per bene, ma i tempi sono eterni…

    • xcesca ha detto:

      in questo caso ho usato il riso semintegrale ed ha avuto bisogno di una mezz’oretta. Quello integrale mi sembra sia sui 40 minuti.. se vuoi fare prima puoi usare la pentola a pressione o metterlo a bagno qualche ora prima di cuocerlo!

  15. Sara ha detto:

    splendido questo risotto; l’ho preparato oggi per i miei genitori, e l’hanno divorato tutto! ottima ricetta, di sicuro da ripetere (anche perchè l’ho assaggiato appena, visto che sto facendo un periodo di detox crudista, ma appena lo finisco me ne voglio sbafare una pentola intera!). un bacione!

    • xcesca ha detto:

      Wow! Che bel regalo che mi hai fatto Sara a venirmi a raccontare questo! Sono contenta che sia piaciuto!
      Ti stimo molto per la buona volontà del tuo periodo detox, io non ne sarei capace, soprattutto ora con il freddo cerco alimenti riscaldanti e cotti.. Per quanto tempo lo seguirai?
      Buon inizio settimana!

  16. Cami ha detto:

    Il burro di noci non l’ho ancora mai preparato pur conoscendolo, con la zucca e i funghi mi sembra un’accoppiata perfetta anche perché fa tanto autunno e io adoro l’autunno nella natura e nel piatto.
    Anche questo da fa’ prima possibile ^_^
    una deliziosa super coccola ti sei concessa, brava!!! ^_^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...