Sigari di nori ripieni di hummus per Salutiamoci!

Devo ammettere che non ero così sicura che sarei riuscita a partecipare a Salutiamoci! di questo mese.. gli ingredienti principe infatti sono il pesce azzurro e le alghe.

Come ben sapete non mangio animali e per quanto riguarda le alghe.. beh, non è che le ami particolarmente. In dispensa tengo le kombu per l’ammollo e la cottura dei legumi (ma poi la tolgo), e avevo anche delle wakame che a volte uso per le zuppe (ma a fine cottura in genere tolgo anche quella).

Ma come pensare allora ad una ricetta nella quale siano tra gli ingredienti principali?

Allora mi sono ricordata di quanto avevo mangiato il sushi (per me vegetariano!) da un’amica patita di questo piatto tipicamente giapponese. Beh, non mi era dispiaciuta per niente la consistenza gommosa delle nori e così ho pensato di dare un’occasione a questa alga.

Quindi ecco qui la mia ricetta per Salutiamoci! di settembre! Vi ricordo che è nato da poco il blog del progetto.. cliccate sul logo qui sotto e troverete tutte le info che cercate, nonchè le ricette dei mesi precedenti.

Questo mese il contest è ospitato da Un filo di erba cipollina.

Le alghe sono un concentrato di nutrienti.. proteine, vitamine e sali minerali. In particolare la nori contiene molte vitamine A, B e C, oltre che essere ricca di aminoacidi, zinco, manganese, rame e selenio. Inoltre come tutte le alghe è un’importante fonte di iodio.

Essendo quindi un super-cibo, va consumato in piccole quantità: 2 gr al giorno, che corrisponde ad un foglio di alga nori.

Che dire di questa ricetta? Sicuramente è multiculturale.. le alghe sono tipiche della cultura giapponese, ma le ho accostate ad un hummus leggero e limonoso, tipico della cucina araba. Il tocco in più è dato da un pizzico di pimenton de la vera spagnolo.
E che dire della salsina di accompagnamento? Alla tradizionale salsa di soia ho abbinato un goccio di succo concentrato di melograno, direttamente dalla Turchia!

Beh, devo dirvi che il risultato di questa miscela a dir poco meticcia mi è piaciuto un sacco! Provare per credere 😉

Sigari di nori ripieni di hummus

Ingredienti per due porzioni:

2 fogli di alghe nori
una tazza di ceci cotti con un pezzetto di alga kombu
un cucchiaio di tahin
un pizzico di sale
il succo di un limone
pimenton de la vera q.b.

per la salsa:

2 cucchiaini di salsa di soia
2 cucchiaini di succo concentrato di melograno
1 cucchiaino di acqua

Preparare l’hummus frullando tra loro ceci, tahin, succo di limone e un pizzico di sale, aggiungendo poca acqua fino ad ottenere una consistenza cremosa ma non troppo soffice.

Tagliare ogni foglio di alga nori in tre strisce.

Adagiare una stricia alla volta su un pezzetto di carta forno e spennellarla con poca acqua. Riempire la sac a poche con l’hummus e, con la bocchetta larga e liscia, fare una striscia per tutta la lunghezza dell’alga.

Con l’aiuto della carta forno arrotolare l’alga per formare il sigaro e tagliarlo a metà in modo da ottenerne due.

Proseguire allo stesso modo con le altre strisce di alga.

Versare un po’ di pimenton de la vera su un piattino ed intingere le estremità di ogni sigaro.

Emulsionare tra loro la salsa di soia, il succo concentrato di melograno e il cucchiaino di acqua.

Disporre i sigari sul piatto da portata ed accompagnare con la salsina in ciotoline monoporzione.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in contest, dal mondo, finger food, legumi, progetti, salutiamoci!, secondi, senza glutine, vegan e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

23 risposte a Sigari di nori ripieni di hummus per Salutiamoci!

  1. Daria ha detto:

    Wow, che idea originale! Io penso che questo mese non ce la farò a partecipare a Salutiamoci, proprio per i tuoi motivi… no mangio pesce e le uso solo nelle zuppe… poi alle bambine non mi fido ancora di darle e mi spiace preparare doppio… ma mi terrò a mente la tua ricetta per il futuro…

  2. Arianna ha detto:

    Mi piace troppo la presentazione del tuo piatto, anche se non mangio le alghe!!!!

  3. stelladisale ha detto:

    Ragazze, non fatevi spaventare dalle alghe, neppure a me piacevano, ma alcune, come la nori o gli spaghetti di mare, sono più delicate e se si uniscono ad ingredienti che stemperano un po’ il sapore di mare possono diventare interessanti, è vero che non bisogna esagerare ma vale soprattutto per alghe più potenti, come la kombu e la arame, l’unico caso in cui sarebbe meglio evitarle è se si è ipertiroidei, ma la nori in particolare contiene poco iodio e poco sodio per cui va bene davvero per tutti, sinceramente non avevo pensato che l’agar agar potesse essere protagonista questo mese, perchè pur essendo un’alga è usato di solito come addensante e in piccole quantità… ma ho imparato che i partecipanti di salutiamoci vanno oltre le mie aspettative e hanno molta più fantasia di me, quindi… 🙂

  4. xcesca ha detto:

    @arianna: anch’io ero scettica, ma poi mi sono sorpresa a mordicchiare un pezzetto di alga nori appena tostato 😉
    @stella:sono pienamente d’accordo con te, e poi è davvero difficile esagerare con le dosi. Tra l’altro fanno parte dei magnifici 20 (http://www.imagnifici20.it/cosa-sono-i-magnifici-20/). Per quanto riguarda l’agar agar vedo che per mezzo litro di liquido (circa 2 porzioni) ci vanno circa 2 gr di alghe (1 porzione giornaliera ammessa).. Non so se può andare bene o meno, aspetto una tua conferma da esperta 😉

  5. lacucinadellacapra ha detto:

    Urca che meraviglia!!! Bella l’idea e bellissima la presentazione 😀 Brava!!

  6. Elvira ha detto:

    mi state letteralmente stupendo con queste ricette sulle alghe, mi si sta aprendo un mondo 🙂
    Grazie per la ricetta!

  7. Ale ha detto:

    Ti capisco, la penso come te sulle alghe. Bellissima idea però quella di combinare diverse culture culinarie e trovare una combinazione così gustosa! ^_^

  8. Nadir ha detto:

    Bellissima idea, anche se quando ho mangiato le nori (in vegsushi, appunto) non mi son piaciute … però a certi alimenti bisogna dare una seconda possibilità 🙂

  9. xcesca ha detto:

    @elvira: grazie a te per ospitare Salutiamoci di questo mese!
    @ale: ti dirò.. le sto un po’ rivalutando 🙂
    @nadir: buoni esperimenti allora! ,)

  10. donatella ha detto:

    le alghe, da pessima vegetariana, non fanno impazzire nemmeno me.. però in sushi-veg e sporadicamente, gradisco molto!
    e sti sigari sono favolosi!

  11. notedicucina ha detto:

    Raffinati, invitanti, sani. Meglio di così…! Anche noi non usiamo molto le alghe, ma forse è solo per pigrizia. A volte, come in questo caso, aggiungono veramente un quid speciale al piatto.

  12. Sara ha detto:

    Io utilizzo la kombu ogni tanto quando cuocio i fagioli, ma poi non riesco a mangiarla…sa troppo di alga! vedendo però queste belle ricette (i tuoi sigari sono fortissimi!) e leggendo questi commenti sto cambiando idea…magari ne provo di varietà differenti!

  13. xcesca ha detto:

    @donatella: secondo me si tratta tanto si abituare al gusto.. la prima volta che assaggiai lo yogurt di soia non mi piacque per niente.. ora non potrei vivere senza! 😀
    @notedicucina: grazie! devo dire che in questa versione mi sono piaciute un sacco!
    @sara: nemmeno io riesco a mangiare la kombu, ma se vorrai darei una possibilità alle nori vedrai che hanno un sapore molto più delicato e una consistenza meno “bavosa” 😉 In un ristorante una volta assaggiai delle alghe molto scure e fatte a filino che anche avevano un sapore molto delicato.. peccato che non so di che alghe si trattasse!

  14. spighetta ha detto:

    Hai avuto un’ottima idea. Io adoro le nori 😉

  15. roberta cobrizo ha detto:

    che belli! 🙂
    è davvero questione solo di farci un po’ l’abitudine. mio figlio ogni tanto mi stupisce dicendomi: -mamma mi tosti un pezzetto di quell’alga nera che mi piace tanto?-

  16. Lo ha detto:

    anche io approfitto di Salutiamoci per usare di più le alghe questo mese e per renderli più abituali…e quando si trovano proposte come la tua è davvero più semplice 🙂

  17. unavnelpiatto ha detto:

    Perdonami se ho saltato le altre ricette (quella cremina piccante e’ very hot) ma questi sigari hanno proprio attratto la mia attenzione, non sapevi come partecipare e guarda invece quante ricette, questa e’ fantastica per accostamenti di sapori e salse!
    Sei fantastica ed ingegnosa!
    Brava

    • xcesca ha detto:

      grazie mille! Sono sicura che se avrai un po’ di tempo anche tu troverai qualche ricetta davvero sfiziosa con questo ingrediente che sto scoprendo poco a poco..
      Io intanto oggi sperimento le arame.. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...