Dahl di lenticchie

Uff.. non è bello trovarsi con la connessione bloccata.. per niente!

Così sto sfruttando il cellulare del moroso per connettermi e lasciare un post prima della partenza.. mi aspetta una settimana sul lago di Como.
Eh no, questa volta non si tratta di una vacanza ma di lavoro: un campeggio con i ragazzi con tanto di barca a vela, ferrate e biciclettate.. staremo a vedere come tornerò, ma il gruppo non sembra niente male, nonostante non mi alletta molto l’idea di lavorare circa 20 ore al giorno.

Dopo il viaggio in Sri Lanka per un po’ abbiamo fatto disintossicazione da riso bollito e curry, ma ora mi sento pronta per proporvi il piatto che in assoluto mi è piaciuto di più, nonchè un grande classico della cucina cingalese: il dahl di lenticchie!

Si tratta di una ricetta che ho creato cercando di riprodurre quello che avevo mangiato nel nostro viaggio, ma con un sapore leggermente più delicato (in una ciotolina monoporzione ci avevo trovato 5 spicchi d’aglio!). Le ricette che avevo visto in giro non mi avevano soddisfatta fino in fondo.

Le lenticchie decorticate le ho scoperte relativamente da poco, ma sono estremamente comode per la loro breve cottura che non richiede l’ammollo, inoltre essendo decorticate sono anche molto digeribile ed adatte anche ai bambini (magari senza troppe spezie ed aglio).

A seconda della consistenza più o meno liquida può diventare una zuppa o un ottimo accompagnamento per il riso.
Se vi fosse venuto molto denso, gli avanzi potete pensare di usarli per questa bellissima ricetta di Cinzia del blog Mammarum: i bastoncini di lenticchie.. che io devo ancora provare ma che sono sicura siano buonissimi!

Aggiornamento a novembre 2013:
Con questa ricetta partecipo a Salutiamoci! di novembre, ospitato da IlMondoDiCì.

Dahl di lenticchie

Ingredienti per 4-5 porzioni:

300 gr di lenticchie rosse decorticate
uno spicchio d’aglio
un cucchiaio d’olio evo
un cucchiaino abbondante di curry
un cucchiaino di curcuma
3 bacche di cardamomo
un cucchiaino di semi di senape
un pizzico di sale integrale
acqua q.b.
prezzemolo (facoltativo)

In una pentola, possibilmente di coccio, scaldare l’olio evo con le spezie e lo spicchio d’aglio senza il germoglio centrale.

Una volta che le spezie cominciano a profumare, aggiungere anche le lenticchie e lasciarle insaporire per qualche minuto rigirando spesso.

Coprire con 2-3 cm di acqua, e proseguire la cottura a fuoco lento aggiungendo altra acqua nel caso si asciugasse troppo. La cottura dovrebbe durare circa 30 minuti.

Aggiungere il sale e, dopo 5 minuti spegnere il fuoco. A piacere aggiungere del prezzemolo.
Servire con del riso.

Questa voce è stata pubblicata in dal mondo, legumi, minestre e zuppe, piatti unici, salse sughi condimenti, senza glutine, vegan e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a Dahl di lenticchie

  1. Sara ha detto:

    Adoro il dahl…che voglia che me ne hai fatto venire, mi sembra di sentire il profumo dalla foto!!

  2. Daria ha detto:

    Adoro, anzi adoriamo le lenticchie rosse! Le infilo ovunque! a volte preparo una specie di purea, simile a quella che proponi tu e la uso sulle bruschette o anche sulla pizza… buona!

  3. Cinzia T. ha detto:

    Che meraviglia!!! Lo devo proprio provare… sono convinta piacerebbe anche alla piccola!!! Mettendo tutti gli ingredienti dici che viene troppo speziato per lei?? in caso cosa mi consigli di omettere o diminuire senza snaturare troppo il piatto??
    gnam gnam mi ha rimesso appetito!!
    P.S.
    grazie mille per i complimenti e il link!!!

    • xcesca ha detto:

      Ciao Cinzia! Se la bimba è già abituata a gusti un po’ speziati potresti provare a diminuire il curry in favore della curcuma e togliere o limitare la senape che potrebbe risultare un po’ amara. In generale andrei un po’ più leggera di spezie. Poi a fine cottura basta scartare cardamomo e aglio🙂

  4. Felicia ha detto:

    Stupendo………. aromatico e gustoso!!!! e che colore😛

    • xcesca ha detto:

      Grazie! In Sri Lanka è stato proprio il piatto che mi ha risolto molti pasti! A dir la verità mancherebbe qualche foglia di curry fresco ma qui non so proprio dove andare a cercarla😉

  5. Monica ha detto:

    Ciao, sono Monica e per caso mi sono imbattuta nel tuo blog, girovagando tra siti vegani!!!🙂
    Ti faccio i miei complimenti per le ricette sfiziose e per i reportage dei tuoi viaggi, anche io e il mio ragazzo viaggiamo appena è possibile!!!! Viaggiare apre la mente ….
    Visto che mi sono iscritta al tuo blog, sbircerò le tue ricette!!!!😉
    A presto
    Monica

  6. Pingback: Salutiamoci: mangiare bene per stare bene – lenticchie | la tana del riccio

  7. ilmondodici ha detto:

    Anche io dopo esser stata in India ho adottato il dahl come ricetta del cuore. E lo faccio esattamente così🙂 BUONO!!!🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...