Crostata saracena

In cucina mi piace tanto sperimentare gusti nuovi e accostamenti insoliti.. mi piace riuscire a distinguere gli ingredienti di un piatto cucinato da altri, capirne le sfumature, sapere di cosa mi nutro.

Ma su alcune cose, pochissime per la verità, sono intransigente e conservatrice: una di queste riguarda la torta di grano saraceno.

Sì perché la torta di grano saraceno, che tra l’altro è una delle mie preferite, va fatta con la marmellata di mirtilli rossi.. non va bene quella di lamponi, o di frutti di bosco, o di fragole.. no! Rigorosamente marmellata di mirtilli rossi, possibilmente quelli raccolti in montagna.

Non c’è niente da fare, su questo proprio non cambierò mai idea e non sono nemmeno curiosa di provare abbinamenti diversi🙂

Devo ammettere che la mia torta di grano saraceno in realtà non ha moltissimo a che vedere con quella tradizionale, piena di uova, burro e zucchero.. ma come gusto le assomiglia moltissimo. Dopo un po’ di prove infatti sono riuscita ad ottenere dei buoni risultati che posterò non appena riesco a fare una foto che mi piaccia.

Oggi invece vi propongo una crostata con gli stessi ingredienti ispiratori: farina di grano saraceno, farina di mandorle e, ovviamente, marmellata di mirtilli rossi!

Le crostate mi piacciono molto ma a dir la verità non le faccio spesso.. ultimamente le sto sperimentando un po’ di più ottenendo buoni risultati anche con l’olio evo.. spero piaccia anche a voi!

Crostata saracena

Ingredienti per una teglia 18×20 cm:

50 gr di farina di grano saraceno
50 gr di semola di grano duro
50 gr di farina di mandorle
100 gr di farina tipo 2
un cucchiaino di cremor tartaro
un pizzico di sale
50 gr di olio evo
60 gr di malto di riso
acqua q.b.
marmellata di mirtilli rossi per farcire

Miscelare tra loro le farine con il cremor tartaro e una presa di sale. Aggiungere a filo l’olio mescolando con una forchetta in modo che si formino delle briciole.

Allungare il malto con una tazzina di acqua ed versarlo nel composto iniziando a impastare. Aggiungere l’acqua necessaria ad ottenere un impasto lavorabile e lasciarlo riposare in frigo per almeno una mezz’ora.

Preriscaldare il forno a 180°.

Dividere in due l’impasto in modo che una parte sia leggermente più grande dell’altra. Stendere la parte più grande ad uno spessore di mezzo centimetro ed rivestire una pirofila rettangolare.

Farcire la crostata con la marmellata di mirtilli rossi. Stendere il restante impasto in un rettangolo grande quanto la pirofila e tagliarlo con la rotella a strisce di un centimetro di spessore.

Formare la griglia della crostata rifinendo i bordi e infornare fino a leggera doratura.

Questa voce è stata pubblicata in dolci, torte, vegan e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

23 risposte a Crostata saracena

  1. CescaQB ha detto:

    Che brava! allora non è un caso che le poche vole che l’ho mangiata (non era in formato crostata ma sempre torta era) ci fosse la marmellata di mirtilli rossi!! ^_^
    Mi ammappa tantissimo, assolutamente da salvare tra i “like”

  2. sissa ha detto:

    Anche io adoro la farina di grano saraceno!!!! e vedo che anche tu usi come metro di misura 1/3 rispetto al resto della farina. Insomma GNAM, ecco🙂
    Ti è venuta benissimo, e per la ricetta non cambierei una virgola, altro che burro! brava!
    Un abbraccio,
    Sissa

  3. xcesca ha detto:

    grazie Sissa!
    A dir la verità la prima volta che l’ho fatta era un po’ a naso con i rimasugli di ingredienti che avevo in caso.. ma è venuta così buona che non l’ho più cambiata!😉
    Ciaooo!

  4. nichi ha detto:

    Sono sempre alla ricerca di impasti per crostate vegane . Questo sembra promettere bene. Ammetto che mi intimorisce un po’ l’utilizzo dell’olio evo. in genere utilizzo quello di mais o di riso che sono insapori. Ok proverò, poi ti saprò dire! Ciao! Nichi

  5. donatella ha detto:

    che bellezza! capisco il fattore intransigenza/elasticità in egual misura… siam cuoche di cervello!!!

    ottima ricetta! che fame!!!

  6. xcesca ha detto:

    @nichi: io sto usando un olio evo abbastanza leggero (del Garda) e rimanendo su dosi non eccessive non ho avuto problemi.. certo che se se ne mette una dose eccessiva si sente, ma non è questo il caso. Anch’io per un sacco di tempo avevo paura a provare e usavo quello di mais, ma l’olio evo (oltre a quello di arachidi introvabile bio) ha un punto di fumo più alto e quindi è più adatto alla cottura.
    @donatella: hehe, ognuno ha le sue manie😉 Grazie di essere passata!

  7. Attars ha detto:

    Che buole le crostate!!Mi piace l’olio nell’impasto, io lo uso sempre e non mi dà fastidio!
    Non conosco la torta di grano saraceno, aspetto la ricetta!!

  8. Marianna ha detto:

    mai fatta la crostata con la farina di grano saraceno, voglio provare… e non ho mai assaggiato neanche la marmellata di mirtilli rossi! mi sa che farò un pò fatica a trovarla, ma devo: mi piace proprio questa crostata, mi evoca sapori di montagna..

  9. ricetteveg.com ha detto:

    Posso averne una formato famiglia?🙂

  10. xcesca ha detto:

    @attars e marianna: qui la torta di grano saraceno è un classico, sicuramente montanaro ma che bontà!
    @ricetteveg: hehe, per il formato famiglia è meglio raddoppiare o triplicare le dosi.. con queste mi è venuta una crostatina che è scomparsa in poche ore😉

  11. CescaQB ha detto:

    Non è che ti finisco nel cestino *spam?😦 io scrissi!!! Anzi scrisssssssssi😀

    • xcesca ha detto:

      ciao cesca! grazie d’avermi avvisata, il tuo commento era proprio finito nella spam😦
      Grazie mille, prossimamente anche la torta, promesso!😉

  12. Felicia ha detto:

    Bellissima……… mi piace il mix di farine che hai usato….. il risultato è perfetto😉

  13. Arianna ha detto:

    Il tuo mix di farine mi piace un sacco!!! Ti e’ venuta un super crostata!!!! E grazie mille per i tuoi consigli!!!!

  14. unavnelpiatto ha detto:

    Se piace, è bellissima e chissà quanto golosa! Non ho mai provato la farina di grano saraceno negli impasti dolci come la crostata, ma è decisamente invitante e più rustica!
    La marmellata di mirtilli purtroppo non posso farmela perché, nonostante viva ora in montagna, non ne trovo… Ma le more sì invece🙂 ma non posso assolutamente contraddirti eheheh… Deve essere per forza di mirtilli di Montagna la marmellata!😀

  15. Herbs ha detto:

    che bella crostata! sai che io non ho mai assaggiato la marmellata di mirtilli rossi? qua non ci sono in montagna, non nelle montagne vicine, almeno, che io sappia. Se provassi a piantarli nell’orto? sì, perchè io questa crostata la vorrei assolutamente rifare, la frolla è venuta bellissima e il colore è meraviglioso!
    complimenti!

    • xcesca ha detto:

      ciao herbs! non ho mai sentito di coltivazioni di mirtilli rossi e sebbene da noi crescano, al supermercato si trovano soprattutto provenienti dalla Svezia!😦 Oltretutto immagino abbiano bisogno di un clima abbastanza freddo.
      In alternativa mi sento di consigliarti questo prodotto http://www.rigonidiasiago.com/prodotti/fiordifrutta/mirtilli-rossi/
      La trovi anche in una notissima catena di negozi di arredamento, ma non l’ho mai provata e immagino sia parecchio zuccherosa..
      Altra valida alternativa, forse la migliore, è una bella vacanza in Trentino verso agosto-settembre😉

  16. notedicucina ha detto:

    Mammachebuona! Allora corriamo a cercare la marmellata di mirtilli rossi :-D!

  17. assunta ha detto:

    Ciao ! volendo usare della farina di riso integrale (causa smaltimento pre-estivo), posso seguire le stesse dosi del saraceno ?

  18. xcesca ha detto:

    Assunta, secondo me puoi usarla senza problemi con queste dosi. La farina di grano saraceno ha un gusto molto particolare, con quella di riso il risultato sarà meno rustico ma sicuramente buono! Fammi sapere se provi!

  19. Martina ha detto:

    Mi piace questa crostata, me la scrivo perché alla prossima occasione la voglio preparare.
    Ciao
    Marta

  20. Pingback: Torta di grano saraceno | la tana del riccio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...