Cornettini di kamut alla marmellata di more

Buongiorno a tutti!

Finalmente è arrivato il sabato, dopo una settimana che mi è sembrata più lunga del solito, e allora per iniziare alla grande vi propongo questi cornettini che ho già provato un po’ di volte, modificando leggermente la ricetta iniziale.

Infatti originariamente lo spunto è stato preso da questo libro, ma una cosa non mi convinceva: infatti tra gli ingredienti c’era sia il lievito di birra che quello istantaneo.. questa cosa proprio non l’ho capita, se il dolce ha bisogno di un certo tempo di lievitazione allora perché mettere anche il cremor tartaro?

Ad ogni modo dopo un po’ di tentativi sono arrivata a sostituire tutti i lieviti con la pasta madre ed ho diminuito leggermente la dose di olio e di malto. La marmellata è autoprodotta con delle buonissime more raccolte direttamente dal produttore, una delle pochissime che ho fatto (per il resto sono completamente rifornita da mia mamma.. fortunella io!).. ma voi usate pure quella che preferite, la ricetta originale non la prevedeva ma così sono molto più buoni!

Io continuo senza lieviti, ma il moroso non ha bisogno di aiuto per mangiarseli tutti!

Ah, una piccola nota: non mangio ciliegie a marzo.. semplicemente la foto è stata fatta qualche bel mese fa 🙂

Buon dolce fine settimana!

Cornettini di kamut alla marmellata di more

Ingredienti:

200 gr di pasta madre
500 gr di farina di kamut
100 gr di malto di riso
100 gr di olio di mais
40 gr di acqua tiepida
100 gr di latte di soia
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di vaniglia in polvere
1 cucchiaino di buccia grattugiata di limone
marmellata di more q.b.
3 cucchiaini di malto
1 cucchiaino di acqua

Sciogliere la pasta madre con acqua e latte. Aggiungere anche il malto dopodiché iniziare ad aggiungere farina, vaniglia e buccia di limone.

Infine impastare anche olio e sale e lavorare molto a lungo fino ad ottenere un panetto molto omogeneo.

Lasciar lievitare nel forno spento con una ciotola di acqua bollente fino al raddoppio o più.

Stendere molto delicatamente con il mattarello una striscia di impasto dello spessore di mezzo centimetro e regolando l’altezza in base alla dimensione voluta per i cornetti.

Tagliare dei triangoli con la base non più ampia di un terzo dell’altezza. Mettere alla base di ogni triangolo un cucchiaino di marmellata di more e arrotolare i cornetti.

Disporli su di una teglia ricoperta con carta forno e rimettere in forno a lievitare per almeno 4 ore.

Cuocere in forno già caldo a 200° fino ad una leggera doratura. Una volta cotti spennellarli con un’emulsione di malto e acqua per un effetto lucido.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in dolci, dolci lievitati, lievitati, vegan e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

38 risposte a Cornettini di kamut alla marmellata di more

  1. Brauerei ha detto:

    Si possono fare anche con la cioccolata ?

  2. Herbi ha detto:

    ho avuto un’esperienza terribile con la marmellata di more. me ne era stato regalato un vasetto ma era fatta con more selvatiche poco polpose e tutte semi. e i semi erano anche dentro la marmellata… era venuta fuori una marmellata di semi con un profumo di more invitantissimo ma a mangiarla poi dovevi stare a toglierti semi dai molari per tutta la vita!
    che tristezza, non so nemmeno perchè sto intristendo la tua ricettina impreziosita da una foto così bella con i miei traumi da marmellata! 😀
    complimenti Cesca, ma l’emulsione di acqua e malto è quella fatta con i 3 cucchiaini di malto e 1 cucchiaino d’acqua, giusto?
    che bontà!

    • xcesca ha detto:

      ciao Herbs! Nel mio caso non si trattava di more selvatiche, ma coltivate e bio e i semi sono pochi e non danno fastidio.. è venuta proprio buona!
      nel tuo caso mi sa che era meglio se l’avessero passata al setaccio 😉
      Si, l’emulsione è di 3 cucchiaini di malto e uno d’acqua per renderlo più fluido.. in effetti non mi sono spiegata bene.
      Ad ogni modo puoi farli con la marmellata che preferisci 😉

  3. Cesca*QB ha detto:

    Apettami a colazione domani 😀

  4. Chiara Volani ha detto:

    Che belli che sono!

  5. xcesca ha detto:

    @cescaQB: hehe, sono proprio una coccola da colazione! in cambio mi porti uno dei tuoi muffin? 😉
    @chiara: grazie! e sono pure buoni!!

  6. Katy ha detto:

    Buoni! E esteticamente impeccabili, sembrano da pasticceria! 🙂
    La marmellata di more è una delle mie preferite,ma solo una volta sono riuscita a farla, quando sono andata a coglierle nei boschi…normalmente le trovo a dei prezzi improponibili 😦

    • xcesca ha detto:

      grazie katy! Io appunto ho avuto la fortuna di aver potuto raccogliere quelle rimaste sulle piante dopo la raccolta e ne ho anche una pianta in giardino, altrimenti è proprio vero che hanno prezzi improponibili! e purtroppo sono sicura che tante rimangano sulle piante.. a volte basterebbe scambiarsi più informazioni per sprecare meno e condividere di più! 🙂 che rabbia vedere qui in campagna tutti i cachi lasciati sulle piante..

  7. donatella ha detto:

    hai fatto benissimo a cambiare quella roba strana dei due lieviti.. uno basta e avanza! e poi sono due cose diverse che danno risultati diversi.. ma, che stranezza! i lieviti li posso mangiare, però con la pasta madre è tutt’altra cosa!
    che ottima colazione, buonissimi!

    • xcesca ha detto:

      infatti sono rimasta molto stupita di questa cosa.. ma dato che si tratta di una ricetta di Pasquale Boscarello pensavo ci fosse una ragione.. chissa` se magari qualcuno che passa di qui lo sa..
      Ad ogni modo con le mie modifiche vengono buonissimi, la pasta madre da` sempre quel gusto e quella soddisfazione in piu` 😉

  8. Marianna ha detto:

    ma che belli che sono, brava! e la marmellata di more…devono essere davvero deliziosi. devo proprio decidermi a fare la pasta madre, sono anni che rimando!

  9. Sara ha detto:

    Ciao! Mi devo essere persa qualcosa, possibile che non conoscessi questo blog?? Complimenti per le belle ricette e le foto perfette, mi piacerebbe seguirti…c’è modo di diventare un tuo follower?

    • xcesca ha detto:

      Ciao Sara!
      Grazie di essere passata, mi fa molto piacere sapere che ti piaccia il mio blog.. è ancora giovane ma è una cosa che sento molto mia!
      Per diventare follower sotto i commenti dovresti trovare “Notificatemi di nuovi post via email”.. fammi sapere se ti funziona.
      Ora corro a sbirciare sul tuo blog 😉

      • Sara ha detto:

        Ok, ho “notificato”, spero funizioni! Comunque ho inserito il tuo link tra i blog che seguo, per sicurezza! Complimenti ancora!

  10. xcesca ha detto:

    grazie Sara!! Buona giornata!

  11. Mimi ha detto:

    Non ho la pm ma si vede lontano un miglio quanto questi cornettini sono buoni, golosi al punto giusto e sofficiosi!!!
    Mi piacciono anche tutti gli ingredienti impiegati! Davvero una bella ricetta!
    Il discorso sui lieviti, non saprei, vai a capire questi ‘cuochi’

    • xcesca ha detto:

      grazie mimi!
      non è la stessa cosa ma puoi sostituire la pasta madre con 20 gr di lievito di birra fresco.. già provato e vengono buoni! 😉

  12. lydiaincucina ha detto:

    Eh eccomi da te …
    Sembrano davvero sofficissimi e brava per la foto!
    La prossima volta proverò la tua versione!
    Grazie! Lydia

  13. Pingback: Cornetti e girelle con marmellata di albicocche e crema di mandorle | Natura e Mente in Cucina

  14. Pingback: Colomba cocco-ciocco | la tana del riccio

  15. Lili ha detto:

    Sono mooooolto golosi…e io ho una pasta madre da attivare….una domanda:ma con queste dosi quanti ne fai?

    • xcesca ha detto:

      quanto che non li faccio, me li hai fatti venire in mente!
      Se non ricordo male con queste dosi facevo una teglia, circa 12 cornettini 🙂
      devo rifarli 😀

      • Lili ha detto:

        Grazie, sei sempre molto veloce a rispondere…magari dimezzo:siamo in due, 12 vuol dire sei mattine di dolcezza…non so;-)oppure provo a congelarne due….ci penso!!

      • xcesca ha detto:

        I cornettini vengono comunque piccolini. Penso che se non li consumate nel giro di un paio di giorni sia la cosa migliore metterli nel congelatore, se poi li scaldi leggermente saranno ancora buonissimi.
        Anche noi siamo in due ma ci durerebbero mooolto meno 😉

  16. Lili ha detto:

    Ps: in realtà sto sezionando tutto il tuo blog, quindi arriverò a rispolverare tutte le ricette:-)sei davvero brava, complimenti!

  17. Lili ha detto:

    Oggi è il giorno dei cornettini….perdona la domanda da profana: ma se li lascio lievitare tutta la notte? Tipo da stasera alle 10 a domani alle nove? E’ un eresia? Grazie, ancora non sono troppo pratica di pasta madre…..

    • xcesca ha detto:

      Guarda, io in genere lascio passare meno tempo, ma giusto questa sera formerò una torta di rose che cuocerò domani mattina.. facciamo un esperimento in contemporanea? 😉
      Magari non mettere la ciotola di acqua bollente in forno durante la lievitazione, e se in casa non hai troppo caldo non dovrebbero esserci troppi problemi.. fammi sapere!

      • Lili ha detto:

        Esperimento non riuscitissimo…sto ancora cercando di capire se è stata la lievitazione o la cottura…..si sono un po’ “ammassati” e nella cottura mi sono rimasti croccanti fuori e un po’ crudini dentro…insomma devo riprovare:-) la tua torta?buona festa!!

      • xcesca ha detto:

        Se si sono ammassati probabilmente è perchè la lievitazione è stata troppo lunga. Accidenti, mi dispiace! Hai messo la ciotolina d’acqua in forno durante la cottura?
        La torta di rose è venuta bene, l’ho cotta giusto in tempo perchè era lievitatissima e iniziava a prendere un leggerissimo sapore acidulo.
        Sulla pagina FB ho postato qualche foto se ti interessa: https://www.facebook.com/latanadelriccioblog/photos/a.504003329635026.1073741829.502528046449221/675495372485820/?type=3&theater

      • Lili ha detto:

        Si cara, avevo visto le tue foto e ho sperato nel miracolo:-)comunque il sapore non è male e come primo esperimento lo facciamo passare!!grazie dei consigli!

  18. Chiara😄 ha detto:

    Ciao 😀 sono Chiara! Mamma-Dietista-Amante della cucina.. Volevo farti un mare di complimenti per la cura che dedichi ad ogni ricetta.. I cornetti hanno fatto furore! Davvero ottimi ❤ ha apprezzato molto anche il mio piccolino.. grazie di cuore, mi dai molti spunti per diverse preparazioni.. far apprezzare la cucina vegetale non è sempre cosa facile 😉 un abbraccio!

    • xcesca ha detto:

      Ciao Chiara! Piacere di conoscerti!
      Beh, mi fai arrossire con tutti questi complimenti, ancor di più perchè appartieni alla categoria mamma-dietista-amante della cucina 😀
      Sono contenta che vi siano piaciuti i cornettini, il mio intento è proprio quello di far capire che la cucina vegetale è tutt’altro che monotona e insapore 🙂
      Ti auguro una bella giornata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...