7 cereali per 7 giorni – domenica: il frumento

Buona domenica a tutti! Con oggi si conclude il progetto 7 cereali per 7 giorni.. devo dire che tra una cosa e l’altra è stato parecchio impegnativo, ma mi ha dato anche grandi soddisfazioni, soprattutto grazie a tutti quelli che hanno letto e hanno apprezzato l’intento.

All’inizio della settimana mi avete chiesto se avessi dimenticato il farro, il kamut.. ebbene, non me ne ero dimenticata, ma tutti questi cereali rientrano nella categoria del frumento, o Triticum. Quindi oggi potrei parlare di grano tenero, grano duro, farro, kamut.. e probabilmente tante altre specie meno conosciute.

Il grano è sicuramente il più usato nella nostra alimentazione, lo troviamo praticamente ovunque, nella pasta, nel pane, nelle torte, nei biscotti, ovunque insomma! Ma quanti mangiano i chicchi di grano anziché prodotti delle sue farine? Il chicco integrale è sicuramente più completo di sali minerali e vitamine, ma allora perché troppo spesso ci dimentichiamo della sua esistenza prima di essere trasformato?

Senza dilungarmi troppo riassumo molto brevemente alcune caratteristiche delle varie tipologie, informazioni come sempre prese da qui.
Il grano si suddivide in tenero (particolarmente adatto alla panificazione e alla produzione di dolci) e duro (principalmente usato per la pasta); è particolarmente ricco di carboidrati ed il contenuto di proteine è dovuto anche al glutine.
Il kamut è una varietà molto antica ed è considerato il cereale più completo dal punto di vista nutrizionale grazie alla presenza di selenio, ma anche di zinco, magnesio, vitamina E e amminoacidi. Comunque contiene glutine ed è sempre bene variare. Come caratteristiche nella preparazione di ricette è molto simile al grano duro, è quindi ottimo per la preparazione di pasta, ma anche per pane, grissini e quant’altro.
Il farro è molto adatto a sostituire il grano tenero, la sua farina è ottima per panificare e produrre dolci. In chicco si usa per minestroni, insalate, farrotti. Ha un alto contenuto di fibre, è ricco di calcio ed è poco calorico.

Per tutti ovviamente vale sempre la regola che nel chicco integrale è mantenuta la maggior parte delle sostanze nutritive.

Ed è quest’ultimo che ho scelto per la ricetta di oggi, perché non volevo fare il classico piatto di pasta ma qualcosa di un po’ più insolito. Ovviamente potete fare la stessa ricetta con chicchi di grano o di kamut!

Per il pesto di broccoli e nocciole ho preso spunto da Cucina naturale, adattando una ricetta che prevedeva formaggio. Ho avuto la fortuna di poter sfruttare le ultime cimette di broccolo e le ultime foglioline (purtroppo un po’ ingiallite) del basilico del nostro orticello. Se ora fate fatica a trovare il basilico fresco potete sostituirlo con del pesto vegetale, magari fatto da voi e messo sapientemente in freezer, con l’aggiunta delle nocciole.
Originariamente la ricetta doveva essere di un pesto da spalmare sul pane, ma io ho preferito usarla per condirci i cereali e vi assicuro che è molto buono. Con l’aggiunta di  besciamella (vegetale), con la stessa salsa ho preparato anche delle lasagne monoporzione.. io ve lo dico come suggerimento, poi fate un po’ voi!

I prossimi due giorni sarò parecchio indaffarata tra ultimi lavori, preparativi, zaini e quant’altro, ma spero di riuscire a passare a salutarvi!

Ancora grazie a tutti voi che avete seguito questo progetto!

Aggiornamento a dicembre 2012:
Con questa ricetta partecipo a Salutiamoci! ospitato da l’orto di Michelle.

Farro al pesto di broccoli e nocciole

Ingredienti per 2 persone:

140 gr di farro decorticato
un pizzico di sale integrale
un piatto di cime di broccolo
6-7 nocciole
un pugno di foglie di basilico
mezzo spicchio d’aglio
2 cucchiai di lievito in scaglie
pepe e noce moscata
4 cucchiai di olio evo
6-7 olive nere

Mettere il farro a bagno per qualche ora in acqua fredda.

Cuocere le cime di broccolo in acqua bollente per circa 10 minuti. Scolarle tenendo da parte un po’ di acqua di cottura e metterle in una ciotola di acqua fredda perchè mantengano il colore verde vivace.

Tostare le nocciole in una padella antiaderente non smettendo mai di mescolare. Una volta fredde sfregarle tra le mani in modo da togliere la pellicina.

Lavare e asciugare molto bene le foglie di basilico. Frullarle insieme alle nocciole, all’aglio (a cui avrete tolto il germoglio centrale) e a due cucchiai di olio. Aggiungere i broccoli ben scolati e continuare a frullare aggiungendo poca acqua di cottura se fosse necessario.

Mescolare al pesto il lievito in scaglie e salare, pepare e insaporire con la noce moscata.

Mettere tutto in un vasetto e ricoprire con due cucchiai di olio evo se non intendete consumarlo subito.

Nel frattempo avrete lessato il farro in acqua bollente salata, una volta scolato conditelo con il pesto, compattatelo leggermente in due ciotole monoporzione e rovesciatelo sul piatto guarnendo con le olive nere tagliate a piacere e un giro di olio evo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 7 cereali per 7 giorni, cereali, primi, progetti, salse sughi condimenti, vegan e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a 7 cereali per 7 giorni – domenica: il frumento

  1. Herbs ha detto:

    colore meraviglioso, chissà che buono questo pesto, ci farei colazione ora 🙂
    ti auguro un buon viaggio, aspetterò il tuo ritorno per leggere nuovi post e magari anche un piccolo resoconto! 😉 enjoy!

  2. Pingback: Progetto 7 cereali per 7 giorni | la tana del riccio

  3. che meraviglia! sono capitata da te per caso (via daria): questa sera ti copio la ricetta! grazie!

  4. Pingback: Salutiamoci: mangiare bene per stare bene – broccoli e cavolfiori | la tana del riccio

  5. Lo ha detto:

    ma lo sai che anche io avevo preso spunto da quella ricetta tanti mesi fa…ma che bella coincidenza!

  6. lu ha detto:

    sono alla ricerca di ricettine sfiziose e sane e questa idea dei 7 cereali per 7 giorni mi è piaciuta molto!!! proverò sicuramente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...