7 cereali per 7 giorni – sabato: il mais

Buon fine settimana! Non pensate che ci stia proprio bene una polentina in questo progettino 7 cereali per 7 giorni?

Eh già, perché oggi parliamo di mais! Un cereale che viene dall’America Latina coltivato già nel 5000 a.c., diciamo che ne ha di storia!

Si tratta di un cereale senza glutine ad altissimo contenuto di amido, con poche proteine, ma ad alto valore biologico. Ha un indice glicemico abbastanza alto, quindi non è indicato per i diabetici.

In Europa viene utilizzato sottoforma di maizena per la preparazione di dolci o per inspessire salse e minestre, come pop-corn, in chicco ma principalmente per guarnire insalate, come farina molto sottile in particolare per i dolci e poi soprattutto come polenta.

Ora, non è che volessi essere particolarmente tradizionalista, ma qui mi è praticamente impossibile trovare delle pannocchie e non volevo usare il mais in scatola..
La polenta in realtà non la faccio quasi mai, perché mescolare per 40 minuti per fare due porzioni mi sembra un po’ assurdo, e poi sono stata abituata bene a trovarmi la polenta cotta sulla stufa a legna quando andiamo dai parenti in montagna.. e quella sì che è buona!

Allora devo ammettere che nel mobiletto tengo della farina precotta per quando preparo qualcosina di particolare. Precotta sì, ma biologica e taragna, perché quel tocco di farina di grano saraceno, secondo me, dà un sapore più rustico, senza però aggiungere glutine.

Un altro motivo per cui non faccio spesso la polenta è perché in questo non sono molto in sintonia con il moroso: io vegetariana e intollerante al lattosio, lui non mangia legumi, funghi, formaggi, e tutto ciò che definisce “non vero” (derivati della soia e seitan..). Ora, date queste premesse, vi lascio l’arduo compito di trovare qualche abbinamento che potrebbe piacere ad entrambi! Mission impossible?

Questa ricettina, a seconda delle quantità, può essere sia un primo che uno sfizioso antipasto, fate un po’ voi, ma secondo me in porzioncina piccolina è proprio bellino.
Io ho usato delle finferle secche raccolte quest’estate sempre per il fatto che i funghi mi piacciono solo se di bosco, vedete un po’ voi cosa usare.

Sformatini di polenta con cuore ai funghi

Ingredienti per 4 sformatini:

100 gr di farina per polenta taragna precotta
400 ml di acqua
un pizzico di sale
2 cucchiaini di patè di pomodori secchi
1 cucchiaio di lievito in scaglie
quale filo di erba cipollina

per il ripieno:

un cucchiaino di olio evo
1 spicchio d’aglio
2 pugni di finferle secche
un bicchiere di passata di pomodoro

Mettere a bagno le finferle in una tazza di acqua calda per 10 minuti.

Scaldare l’olio con lo spicchio d’aglio e saltare le finferle ben strizzate per 3 minuti. Aggiungere anche la passata di pomodoro e continuare a cuocere a fuoco lento ancora 15 minuti aggiungendo poca acqua se necessario. Lasciar raffreddare in modo che indurisca un po’.

In un’altra padella portare l’acqua a ebollizione con un pizzico di sale e versare il paté di pomodori secchi mescolando affinché si sciolga. Versare a pioggia la farina e lasciar cuocere per 5 minuti continuando a mescolare.

Nel frattempo oliare e infarinare con la farina di mais 4 stampini da muffin. Versare in ognuno un po’ di polenta e con un cucchiaino bagnato in acqua fredda creare dei piccoli buchi in cui versare un po’ di sugo alle finferle. Coprire con altra polenta livellando bene la superficie con il cucchiaino bagnato.

Mettere in forno a 220° per circa 15 minuti o finché non si sarà formata una leggera crosticina in superficie. Aspettare qualche minuto prima di capovolgere gli sformatini decorandoli con lievito in scaglie ed erba cipollina.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 7 cereali per 7 giorni, antipasti, cereali, primi, progetti, senza glutine, vegan e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a 7 cereali per 7 giorni – sabato: il mais

  1. MastroBirraio ha detto:

    haremos mais!

  2. perlinazzurra ha detto:

    Ma dove trovi la farina precotta taragna? Che universo…

  3. Elena ha detto:

    Devono essere davvero buonissimi!

  4. Herbs ha detto:

    ce l’ho!questa farina ce l’ho! le finferle pure, ma sott’olio.. questo mi viene a km 0.0 🙂

  5. Pingback: Progetto 7 cereali per 7 giorni | la tana del riccio

  6. maria ha detto:

    bella ricetta,ma dove trovo le finferle? Se uso altri funghi? Grazie

    • xcesca ha detto:

      Ciao Maria,
      io le finferle le trovo nei boschi e le secco, ma tu puoi usare tranquillamente i funghi che più preferisci o che hai a disposizione!
      Buoni esperimenti 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...