Scaloppine di seitan ai funghi

Anche se girando per il blog non si direbbe, mentre i legumi li mangio quasi tutti i giorni, il seitan me lo riservo solo ogni tanto per qualche ricetta un po’ particolare o più sfiziosetta del solito.
In questo caso però si tratta di una ricetta più che classica (sebbene rivisitata in versione vegetariana), ma comunque molto gustosa, magari accompagnata da una buona polenta taragna.

Il brodo dovrebbe essere preferibilmente di cottura del seitan, o dei funghi, o di ammollo nel caso utilizziate funghi secchi. In alternativa optate per un buon brodo vegetale.
Se preferite un gusto più delicato e` possibile aggiungere qualche cucchiaiata di panna (di soia) un paio di minuti prima di spegnere il fuoco.

Scaloppine di seitan ai funghi

Ingredienti:

4-5 fettine di seitan
1 pugno di funghi misti (possibilmente del bosco)
1 cucchiaio di farina
1 tazzina di vino bianco
1 bicchiere di brodo
1 cucchiaio di olio evo
uno spicchio d’aglio
pepe q.b.

Tagliare i funghi a listarelle e passarli in padella con l’aglio, a cui avrete tolto il germoglio centrale, e un po’ d’acqua. Una volta cotti al dente metterli in un piatto e conservarli al caldo, scartando l’aglio.

Infarinare le fettine di seitan e passarle nella stessa padella dei funghi in cui avrete aggiunto l’olio. Rigirare le fettine e quando sono uniformemente colorite sfumare con il vino bianco e aggiungere i funghi.

Una volta evaporato il vino aggiungere il brodo e lasciar insaporire finché non si sarà ristretto e si sarà formata una bella cremina.

Servire con una spolverata di pepe nero.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in secondi, soia tofu e seitan, vegan e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Scaloppine di seitan ai funghi

  1. ravanellocurioso ha detto:

    gnam, gnam … gli intramontabili classici! che bontà! quel seitan ha l’aria di essere autoprodotto e “fatto su” con lo spago? …
    ciao ciao da Rav

    • xcesca ha detto:

      Autoprodotto, esatto! Qui la ricetta.
      L’ho legato con la rete apposta per arrosti (non veg, sigh!).. me la sono fatta regalata in un negozio di fiducia ;).. ma a dir la verità è stato un po’ difficile poi tirarlo fuori, magari la prossima volta provo aggiungendo un po’ di farina di ceci in modo che l’impasto risulti più duro e che quindi esca meno dai buchini.

  2. Herbs ha detto:

    BBooone!
    anche io il seitan lo riservo per ricette più sfiziosine, ma non ho ancora tentato di autoprodurlo.. la massima sperimentazione è stata aggiungere della farina di ceci al seitan istantaneo. Un giorno o l’altro, lo farò da 0 anche io!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...