Zuppa di cannellini al pesto trentino e riflessioni

Uscire di casa alle sette e mezza e rientrare tra una cosa e l’altra alle 22 non è piacevole, soprattutto quando le giornate sono corte e il freddo si fa sentire.
Ed allora viene la voglia di cibi caldi e rassicuranti, voglia di zuppe come quella che è ora sul fuoco nella mia bellissima pentola di terracotta.

Ma oggi non vi voglio parlare di quella che ho sul fuoco ma di un’altra zuppa che mi ha risolto la pausa pranzo qualche giorno fa.. cremosa e profumata, e, a patto che abbiate i cannellini già cotti, è pure veloce!

Ma prima di venire alla ricetta, vorrei fare una piccola riflessione. Come già sapete questo mese ospito Salutiamoci! e come chi segue questo blog avrà capito già da un pezzo io non uso praticamente mai lo zucchero.

E cosa centra tutto questo con la zuppa??
Niente in effetti.. ma in questi giorni ho la cucina che profuma di spezie ed ho iniziato a preparare alcuni pensierini per Natale ma alcuni di loro contengono proprio zucchero perché se devo fare qualcosa che sia appetibile a chi ha ancora le papille gustative abituate a questo ingrediente, allora preferisco scendere a compromessi, sebbene si tratti di zucchero di canna meno raffinato di quello classico.
[Se volete saperne qualcosa di più vi invito a leggere questo post sul blog di Salutiamoci!]

Ho pensato molto se proporvi queste cose o meno, ho consultato anche la mia bravissima tutor di questo mese la quale mi ha dato piena libertà di scegliere quello che credo sia meglio per me e sono giunta ad una conclusione.

Mi è capitato, nei mesi passati, di trovare qualche post di quel mese, sul blog ospitante, che stridesse un po’ con quelli che sono gli ideali di Salutiamoci! e mi ha fatto un po’ strano.
E’ chiaro che proporre sotto Natale dolcetti zuccherosissimi di ogni sorta attira un sacco, ma ho deciso che per questo mese eviterò di pubblicare ricette che contengono ingredienti non ammessi dal progetto.

Non voglio sembrare estremista, non amo le eccessive rigidità, ma vorrei provare a dimostrare che è possibile mangiare bene, sano, gustoso e, perché no, goloso anche nel mese più godereccio dell’anno.
Io ci provo.. :)

Ok, ora arrivo alla zuppa sprint, con il buonissimo pesto trentino che gli da quel qualcosa in più!

Alla prossima ricetta.. vi prometto che arriverà anche qualche idea di regalino goloso per il Natale!

Zuppa di cannellini al pesto trentino

Ingredienti:

una tazza di cannellini cotti
una piccola cipolla bionda
due pugni di ditalini di farro integrale
due cucchiai di olio evo
un cucchiaio di pesto trentino
brodo vegetale autoprodotto

Scaldare un cucchiaio di olio e rosolare la cipolla tagliata sottile con l’aggiunta di poca acqua. Unire i cannellini e rigirare per qualche minuto.

Coprire con il brodo e cuocere a fuoco lento per 10  minuti. A parte lessare i ditalini di farro.

Prelevare un paio di cucchiaiate di cannellini e frullare i restanti. Unire alla crema ottenuta i fagioli e i ditalini e versare nelle fondine.

Sciogliere il pesto trentino in un altro cucchiaio di olio evo e condire con questo la zuppa.

About these ads
Questa voce è stata pubblicata in chiacchiere, minestre e zuppe, piatti unici, primi, vegan e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

16 risposte a Zuppa di cannellini al pesto trentino e riflessioni

  1. CescaQB ha detto:

    Come sai io lo zucchero lo uso, anche se in quantità moooolto ridotte rispetto ad un tempo, ma capisco il tuo discorso, infatti quando devo preparare i dolci per i buffet benefit uso lo zucchero non di certo il malto, me le lancerebbero addosso le fette di torta :/
    Cmq non ti trovo estremista, no no, semplicemente coerente e propositiva ^_^ e no non è una sviolinata per avere una tazza di zuppa ma ….. se volessi allungarmela io la mengerei volentieri ;)

  2. thelittlepots ha detto:

    Una tazza anche per me :) Ricetta super.. complimenti!

  3. Lo ha detto:

    grazie Francesca….ti stimo davvero tanto :D

  4. Chiara ha detto:

    Per sei mesi non ho assunto zucchero perché avevo un’intolleranza…devo dire che all’inizio è stata dura ma poi con i sostituti tipo stevia o fruttosio non raffinato…alla fine ci avevo fatto l’abitudine!
    Ma tu non usi nemmeno quelli grezzi tipo muscovado o brown Sugar?
    Ottima la zuppetta, ovviamente perfetta per questo freddo! Un bacione

    • xcesca ha detto:

      All’inizio è davvero dura quando si inizia a fare a meno dello zucchero, ma poi si scoprono tante alternative ed il gusto si abitua.
      In genere non uso nemmeno lo zucchero grezzo, che trovo caratterizzi troppo le ricette con il suo gusto, e preferisco principalmente il malto di riso ma anche il succo concentrato di mela.
      Ma in casa tengo sempre un vasetto di zucchero di canna chiaro e grezzo, per gli amici che vengono a prendere il caffè o se il moroso mi chiede lo sciroppo al limone :)
      Diciamo comunque che in genere non lo uso..
      A presto, domani sicuramente verrò a trovarti per aprire la nuova casellina del calendario ;)

  5. Daria ha detto:

    Buona la zuppa! Anch’io in questo periodo ne mangerei tutti i giorni! Per il discorso zucchero sono assolutamente d’accordo con te… come sai anch’io lo uso raramente e quasi esclusivamente per cose da regalare e ormai ci ho fatto il callo… ogni tanto qualcuno che prova le mie ricette mi fa notare che i dolci erano poco dolci per i suoi gusti… invece a me sembrano troppo dolci le cose preparate con zucchero normale o anche di canna se ne mettono più di quello che metterei io (che è sempre mooooltooo meno di quello che ci si aspetta).

  6. cipolla ha detto:

    ciao! da qualche giorno bazzico nel tuo blog….fantastico…proprio ora che stò eliminando lo zucchero, ho provato qualche tua ricetta dolce, un successone…anche con gli amici zuccherosi!!!
    Per s.Lucia abbiamo preparato con i bimbi la ricetta dei biscotti-muesli ora ribattezzati “biscotti di S.Lucia” stanotte se li è mangiati tutti!!!!

    • xcesca ha detto:

      Che bella notizia che mi hai dato Cipolla!
      Sono felice che i miei dolci piacciano anche agli “zuccherosi”, mi dai più coraggio a proporli più spesso :)
      I biscotti al muesli anche per me sono una vera golosità.
      Grazie di cuore!

  7. Terry ha detto:

    Buona la zuppa… Ed invitantissimo il pesto! Segno tutto… Le zuppe mancano di rado a casa soprattutto la sera! Questas ‘ha da fare :)

  8. Brava è un bell’esempio e sì che si può mangiare bene anche senza ;) Io lo uso anche se poco, ma dando delle belle ricette senza poi uno può anche disintossicarsi! ;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...